Istanza di rimborso: può essere proposta anche oltre il termine utile per fruire della compensazione del credito

Istanza di rimborso: può essere proposta anche oltre il termine utile per fruire della compensazione del credito

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 19537 del 17 settembre 2014, ha osservato che in base all’art. 2, comma 8-bis, del Dpr. n. 322/98 il contribuente ha la facoltà di emendare i propri errori mediante la presentazione di apposita dichiarazione integrativa. L’integrazione della dichiarazione è autonoma rispetto all’esercizio del diritto al rimborso, di conseguenza non ha alcun effetto sui termini di decadenza di quest’ultimo. Al termine per la presentazione della dichiarazione integrativa (termine per la presentazione della dichiarazione del periodo d’imposta successivo) è correlata solamente la possibilità di portare in compensazione il credito risultante dalla dichiarazione. Di conseguenza l’istanza per richiesta di rimborso può essere proposta anche oltre il termine utile per fruire della compensazione del credito.



Related Articles

Ici: la prova della conduzione diretta di un terreno agricolo per la fruizione delle agevolazioni è a carico del contribuente

Con la Ctp Caltanisetta, Sentenza n. 524/03/15 del 26 giugno 2015, i Giudici statuiscono che, in materia di Ici sugli

Gestione delle Farmacie in economia: i Comuni restano assoggettati agli ordinari vincoli di spesa per il personale

Nella Delibera n. 18 del 12 giugno 2015, la Corte dei conti – Sezione Autonomie, afferma che la disciplina di