Iva: esonero da “split payment” solo se le reciproche prestazioni delle parti contraenti costituiscono l’una il corrispettivo dell’altra

Iva: esonero da “split payment” solo se le reciproche prestazioni delle parti contraenti costituiscono l’una il corrispettivo dell’altra

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 552 del 20 novembre 2020, ha fornito indicazioni in ordine all’eventuale esonero dalla fatturazione in regime di “split payment” in caso di operazioni permutative.

Nel caso di specie, il Comune istante ha stipulato una Convenzione con una Società per la realizzazione, successiva gestione e assistenza tecnica di un Impianto idroelettrico. La Convenzione prevede l’affidamento alla Società delle attività di progettazione, realizzazione, direzione dei lavori e gestione dell’Impianto. La Società, dal canto suo, deve versare al Comune un canone d’uso Impianti a rate semestrali. La Società svolgerà il ruolo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Debiti P.A.: determinate le anticipazioni di liquidità per consentire ai Comuni commissariati di rispettare i tempi di pagamento

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha diffuso il 6 maggio 2016 sul proprio sito istituzionale il

Recovery Fund: avviato a Palazzo Chigi l’esame del “Piano nazionale di ripresa e resilienza”

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi lunedì 7 dicembre 2020 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Premier Giuseppe Conte, ha

Servizi Demografici: le Autorità competenti al rilascio delle “apostille” sugli atti pubblici tunisini sono i Notai

Dal 1° marzo 2019, i Notai sono le Autorità competenti al rilascio delle “apostille” sugli atti pubblici tunisini. E’ quanto

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.