Iva: i versamenti in eccesso su fatture in “split payment” afferenti all’ambito istituzionale si recuperano versando di meno successivamente

by Redazione | 23/09/2020 8:10

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 378 del 18 settembre 2020, ha fornito indicazioni ad un Ente pubblico, obbligato a ricevere fatture in “split payment”, su come recuperare l’Iva su una fattura d’acquisto afferente il proprio ambito istituzionale, versata erroneamente 2 volte all’Erario.

L’Agenzia, concordando con la soluzione prospettata dall’Ente istante, ha ritenuto possibile recuperare tale Imposta scomputando l’importo di cui trattasi dai successivi versamenti Iva che, sempre nell’ambito della propria sfera istituzionale, l’Ente dovrà effettuare in regime di “split payment”. A tale fine, sarà cura dell’Ente evidenziare nei propri documenti contabili

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[1] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/iva-i-versamenti-in-eccesso-su-fatture-in-split-payment-afferenti-allambito-istituzionale-si-recuperano-versando-di-meno-successivamente/

Source URL: https://www.entilocali-online.it/iva-i-versamenti-in-eccesso-su-fatture-in-split-payment-afferenti-allambito-istituzionale-si-recuperano-versando-di-meno-successivamente/