Iva: possono essere soggette a ricevere la fattura elettronica per appalti pubblici anche Stazioni appaltanti escluse dallo “split payment”

Iva: possono essere soggette a ricevere la fattura elettronica per appalti pubblici anche Stazioni appaltanti escluse dallo “split payment”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 577 del 10 dicembre 2020, ha dato istruzioni in merito all’ambito applicativo dello “split payment” di cui all’art. 17-ter del Dpr. n. 633/1972, introdotto dall’art. 1, comma 629, lett. b), della Legge n. 190/2014 (“Legge di Stabilità 2015”).

L’art. 17-ter al comma 1 stabilisce che, “per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizi effettuate nei confronti di amministrazioni pubbliche, come definite dall’art. 1, comma 2, della Legge n. 196/2009, e successive modificazioni e integrazioni, per le quali i cessionari o committenti non sono

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Società pubblica in liquidazione: l’esigenza di soddisfare i creditori sociali non legittima il“soccorso finanziario” da parte dell’Ente

Nella Delibera n. 84 del 20 aprile 2018 della Corte dei conti Liguria, un Sindaco chiede quali misure il Comune

Gare d’appalto: il fatto che si svolgano sul Mepa non solleva le stazioni appaltanti dall’obbligo di verificare i requisiti dell’aggiudicatario

Il fatto che Consip effettui dei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive in ordine al possesso dei requisiti di carattere

Istat: al via la prima rilevazione sperimentali del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni

A partire dal prossimo anno, il tradizionale Censimento della popolazione a cadenza decennale sarà soppiantato dal “Censimento permanente della popolazione”.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.