La giornata parlamentare – 28 gennaio

La giornata parlamentare – 28 gennaio

L’Aula del Senato

Secondo il calendario dei lavori, l’aula del Senato tornerà a riunirsi oggi alle 10 per l’esame del decreto semplificazioni. Al momento sembra molto probabile che il Governo, al termine della discussione generale, ponga la questione di fiducia anche se la decisione definitiva non è ancora stata presa; a pesare, soprattutto, sarebbero i malumori crescenti all’interno del M5S. Al termine dell’esame del provvedimento, che poi passerà alla Camera dove dovrà essere approvato definitivamente entro il 12 febbraio, è prevista l’informativa del Ministro degli affari esteri Enzo Moavero Milanesi sulla delicata situazione in Venezuela.

Le Commissioni del Senato

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali esaminerà la proposta di nomina del professor Gian Carlo Blangiardo a Presidente dell’Istituto nazionale di statistica (ISTAT) e il disegno di legge sull’applicabilità delle leggi elettorali. Proseguirà poi il ciclo di audizioni sul disegno sulla prevenzione di maltrattamenti a danno di minori, anziani e disabili nelle strutture pubbliche e private. La Giustizia esaminerà il ddl su giudizio abbreviato, quello sulla giustizia telematica, sul procedimento monitorio abbreviato e quello sulla lite temeraria.

Mercoledì alle 9.30, le Commissioni Esteri e Politiche dell’Unione Europea di Camera e Senato ascolteranno il Ministro per gli affari europei Paolo Savona sulle prospettive di riforma dell’Unione europea. La Finanze esaminerà il disegno di legge per il contrasto del finanziamento delle mine anti-persona e l’Atto europeo relativo ai gestori di crediti, agli acquirenti di crediti e al recupero delle garanzie reali. La Istruzione proseguirà il ciclo di audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul Fondo unico per lo spettacolo (FUS).

L’Agricoltura, in sede riunita con la Territorio, esaminerà e svolgerà diverse audizioni sui disegni di legge sul consumo del suolo. In particolare mercoledì alle 14 ascolterà i rappresentanti dell’ISTAT e alle 14 di giovedì quelli del Dipartimento della Protezione Civile. La Lavoro svolgerà alcune audizioni, in preparazione dell’arrivo del decreto sul reddito di cittadinanza, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul funzionamento dei servizi pubblici per l’impiego in Italia e all’estero. La Salute si confronterà sul disegno di legge per la sicurezza nelle professioni sanitarie e per la prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare; svolgerà poi diverse audizioni sul ddl relativo alle disposizioni in materia di prevenzione vaccinale.

La Territorio dibatterà lo schema di decreto ministeriale per il riparto degli stanziamenti del Ministero dell’ambiente per l’anno 2018 relativo a contributi a enti, istituti, associazioni, fondazioni e altri organismi. Infine la Politiche dell’Unione Europea esaminerà e svolgerà alcune audizioni sulla legge di delegazione europea 2018. Infine, venerdì alle 11 le Commissioni Esteri, Finanze, Industria e Politiche dell’Unione Europea e le corrispettive della Camera ascolteranno il Commissario europeo per la concorrenza Margrethe Vestager.

L’Aula della Camera

Secondo il calendario dei lavori, l’Assemblea della Camera tornerà a riunirsi domani alle 12 per proseguire l’esame della proposta di legge costituzionale per la modifica dell’articolo 71 della Costituzione in materia d’iniziativa legislativa popolare. A seguire discuterà le mozioni sulla realizzazione della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione e quelle per vietare l’utilizzo dei pesticidi e dei diserbanti nelle produzioni agricole, favorendone lo sviluppo con metodo biologico. Come di consueto martedì alle 11 discuterà interpellanze e interrogazioni, mercoledì alle 15 le interrogazioni a risposta immediata mentre venerdì alle ore 9.30 le interpellanze urgenti.

Le Commissioni della Camera

La Commissione Affari costituzionali si confronterà sulla proposta di nomina del professor Gian Carlo Blangiardo a Presidente dell’Istituto nazionale di statistica (ISTAT) e, in sede riunita con la Lavoro, esaminerà e svolgerà alcune audizioni sul disegno di legge del Governo sugli interventi per la concretezza delle azioni delle Pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo. La Giustizia proseguirà l’esame della proposta di legge per la tutela delle vittime di violenza domestica e di genere, e di quella per la definizione dell’assegno spettante a seguito dello scioglimento del matrimonio o dell’unione civile. Proseguirà il ciclo di audizioni sulla pdl di delega al Governo per l’istituzione del Tribunale superiore dei conflitti presso la Corte di cassazione e, in sede riunita con la Affari Sociali, Inizierà poi l’esame della pdl per il rifiuto dei trattamenti sanitari e la liceità dell’eutanasia.

La Finanze esaminerà il decreto sul sostegno della Banca Carige Spa – Cassa di risparmio di Genova e Imperia; il termine per la presentazione degli emendamenti è previsto domani alle 15. La Cultura proseguirà il ciclo di audizioni sulle proposte di legge sull’accesso ai corsi universitari. La Commissione Ambiente proseguirà il ciclo di audizioni dell’indagine conoscitiva sui rapporti convenzionali tra il Consorzio nazionale imballaggi (CONAI) e l’ANCI alla luce della nuova normativa in materia di raccolta e gestione dei rifiuti da imballaggio, ed esaminerà lo schema di decreto ministeriale per il riparto degli stanziamenti del Ministero dell’ambiente per l’anno 2018 relativo a contributi a enti, istituti, associazioni, fondazioni e altri organismi. Riprenderà poi il confronto sulle proposte di legge, fortemente sostenute dal M5S, sulla gestione pubblica e partecipativa del ciclo integrale delle acque.

La Trasporti proseguirà il confronto sulle proposte di legge di modifica del Codice della strada. Domani alle 11 ascolterà i rappresentanti di Open Fiber, Google e Facebook nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle nuove tecnologie delle telecomunicazioni, con particolare riguardo alla transizione verso il 5G e alla gestione dei big data. La Attività produttive proseguirà il ciclo di audizioni sulle prospettive di attuazione e di adeguamento della Strategia Energetica Nazionale al Piano Nazionale Energia e Clima per il 2030 e successivamente sull’Atto europeo sul regolamento del marchio comunitario d’impresa.

La Lavoro esaminerà la pdl di modifica dell’ordinamento e della struttura organizzativa dell’Inps e dell’Inail, e, in sede riunita con l’Agricoltura, avvierà un ciclo di audizioni per il contrasto al caporalato in agricoltura. La Affari Sociali svolgerà alcune audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva in materia di fondi integrativi del Servizio sanitario nazionale e proseguirà il dibattito sulla proposta di legge per la trasparenza dei rapporti tra le imprese produttrici, i soggetti che operano nel settore della salute e le organizzazioni sanitarie. Infine la Politiche dell’Unione Europea si confronterà sulla Legge europea 2018 e venerdì alle 9.30 ascolterà il Ministro per gli affari europei Paolo Savona sul decreto Carige.

 

 

Nomos

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali spa.
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati


Related Articles

La giornata parlamentare – 13 febbraio

Tav, maggioranza spaccata: per M5S capitolo chiuso ma la Lega non ci sta Ormai era chiaro a tutti e soprattutto

La giornata parlamentare – 9 febbraio

Nel centrodestra duello infinito sulla leadership Ieri, in casa del centro destra sono arrivate due notizie che potrebbero aiutare la

La settimana parlamentare dal 2 al 5 maggio

L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi domani a partire dalle 16.30 per le comunicazioni del Presidente Piero Grasso sull’ordine dei

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.