Alla Camera

Nell’arco di questa settimana l’Assemblea della Camera dei deputati esaminerà il decreto sulla trasparenza dei prezzi dei carburanti e sul rafforzamento dei poteri di controllo del Garante per la sorveglianza dei prezzi, nonché sul sostegno per la fruizione del trasporto pubblico. Martedì a partire dalle 15.00 si confronterà sul decreto milleproroghe approvato la settimana scorsa dal Senato. A seguire esaminerà le mozioni sulla proposta di Direttiva europea sulla prestazione energetica nell’edilizia, le mozioni sulle iniziative volte al potenziamento del Servizio sanitario nazionale (SSN) e sulle mozioni sulle iniziative a livello europeo e internazionale in materia di etichettatura delle bevande alcoliche, nell’ottica della salvaguardia delle produzioni italiane del relativo comparto. Mercoledì 22 febbraioalle ore 15, avranno luogo le interrogazioni a risposta immediata (question time), con trasmissione in diretta televisiva. 

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari costituzionali, assieme alla Bilancio, esaminerà il decreto milleproroghe. Nei giorni a seguire si confronterà sull’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulla scomparsa di Emanuela Orlandi, svolgerà delle audizioni sulle pdl per la separazione delle carriere giudicante e requirente della magistratura, esaminerà le pdl per l’inserimento in Costituzione dell’attività sportiva, le pdl per l’esercizio del diritto di voto in un comune diverso da quello di residenza, in caso d’impedimenti per motivi di studio, lavoro o cura e l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle loro periferie. La Giustizia dibatterà, assieme alla Finanze, sull’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulla morte di David Rossi, esaminerà la pdl sul rapporto tra detenute madri e figli minori e svolgerà delle audizioni sulla pdl sulla procedibilità d’ufficio e di arresto in flagranza. Esaminerà poi lo schema di decreto legislativo relativo all’attuazione di una cooperazione rafforzata sull’istituzione della Procura europea EPPO e, con la Affari Sociali, si confronterà sulla pdl per la prevenzione e contrasto del fenomeno del bullismo e sulle misure rieducative dei minori.

La Esteri discuterà la mozione sul riconoscimento dell’Holodomor come genocidio, lo schema di decreto ministeriale d’individuazione, per l’anno 2023, delle priorità tematiche per l’attribuzione di contributi a progetti di ricerca proposti dagli Enti internazionalistici, l’adesione dell’Italia alla Convenzione sul controllo e la marchiatura degli oggetti in metalli preziosi e la proposta di trattato con la Croazia sulla delimitazione delle zone economiche esclusive. Con la Finanze esaminerà diversi trattati di natura fiscale con la Svizzera. La Difesa ascolterà il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Gen. C. A. Pietro Serino e successivamente il Capo di Stato Maggiore della Marina militare Amm. Enrico Credendino. La Finanze ascolterà il Comandante generale della Guardia di finanza Giuseppe Zafarana sulle tematiche relative all’operatività del Corpo. Esaminerà il decreto sulla cessione dei crediti e svolgerà delle audizioni sulla pdl per la promozione e lo sviluppo delle start-up e delle piccole e medie imprese innovative mediante agevolazioni fiscali e incentivi agli investimenti

La Cultura delibererà un’indagine conoscitiva sull’impatto della digitalizzazione e dell’innovazione tecnologica sui settori di sua competenza, mentre con la Trasporti esaminerà, in sede di comitato ristretto, le pdl per la prevenzione e la repressione della diffusione illecita di contenuti tutelati dal diritto d’autore mediante le reti di comunicazione elettronica. Sempre con la Trasporti ascolterà il presidente dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) Giacomo Lasorella nell’ambito dell’esame dell’atto Ue per l’istituzione di un quadro comune per i servizi di media nell’ambito del mercato interno (legge europea per la libertà dei media). Con la Lavoro ascolterà il Ministro per lo sport e i giovani Andrea Abodi sulle tematiche afferenti al lavoro sportivo. Infine dibatterà sulle pdl per l’introduzione dell’insegnamento del diritto del lavoro e della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro nelle scuole secondarie.

La Ambiente si confronterà sullo schema di decreto legislativo relativo ai contratti pubblici e ascolterà i rappresentanti di Autostrade per l’Italia Spa (ASPI) sulle tematiche relative alla gestione del tratto marchigiano dell’autostrada A14. La Trasporti esaminerà gli Atti Ue sugli orientamenti dell’Unione per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti; mercoledì alle 14.30 ascolterà il Ministro per la protezione civile e le politiche del mare, Sebastiano Musumeci sulle linee programmatiche in materia di politiche del mare per i profili di sua competenza. La Attività Produttive proseguirà il ciclo di audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva su Made in Italy, valorizzazione e sviluppo dell’impresa italiana nei suoi diversi ambiti produttivi. La Lavoro, con la Affari Sociali, dibatterà sull’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati.

La Affari Sociali dibatterà sulla risoluzione per aggiornare gli standard per la distribuzione dei punti nascita, sul Piano europeo di lotta contro il cancro, sull’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulla gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, sulla pdl per la definizione di un programma diagnostico per l’individuazione del diabete di tipo 1 e della celiachia nella popolazione pediatrica e sulla pdl per la prevenzione e la lotta contro il virus dell’immunodeficienza umana (HIV), la sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS), il papilloma virus umano (HPV) e le infezioni e malattie a trasmissione sessuale. Infine, la Politiche dell’Ue svolgerà diverse audizioni sull’Atto Ue per l’omologazione di veicoli a motore e motori, dei sistemi, componenti ed entità tecniche indipendenti destinati a tali veicoli per quanto riguarda le relative emissioni e la durabilità delle batterie (Euro 7). Giovedì, con la Cultura e le rispettive del Senato, ascolterà la Commissaria europea per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani Mariya Gabriel. 

Al Senato

L’Assemblea del Senato tornerà a riunirsi domani alle 16.30 per esaminare sul ddl per l’introduzione del reato di omicidio nautico, su diverse proposte di ratifica di trattati internazionali e sul decreto relativo alle misure urgenti per impianti d’interesse strategico nazionale. A seguire voterà per l’elezione dei componenti dei Consigli di Presidenza della Giustizia amministrativa, della Corte dei conti e della Giustizia tributaria ed esaminerà il cosiddetto decreto flussi migratori. Come di consueto giovedì terrà le interrogazioni e alle 15.00 svolgerà le interrogazioni a risposta immediata.

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali esaminerà il ddl per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno delle mafie, il ddl per il ripristino della festività nazionale del 4 novembre, il decreto flussi migratori, il ddl per l’istituzione del Garante per la protezione dati personali e diritti umani, il ddl per l’elezione diretta dei presidenti delle Province, dei sindaci metropolitani e dei sindaci, il ddl sulla democrazia nei partiti e sulla selezione democratica e trasparente delle candidature per le cariche elettive, e il ddl sul quorum di validità nelle elezioni comunali. La Giustizia proseguirà le audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul tema delle intercettazioni. La Esteri e Difesa ascolterà l’Ambasciatore della Repubblica dello Yemen Sig.ra Asmahan Abdulhameed Al-Toqi; con la Industria e Agricoltura, esaminerà il ddl di ratifica dell’Atto di Ginevra per la registrazione di disegni e modelli industriali e infine ascolterà il Capo di Stato maggiore della Marina militare amm. sq. Enrico Credendino sulle linee programmatiche del suo mandato. La Politiche dell’Ue svolgerà diverse audizioni sull’Atto Ue per la creazione di un certificato europeo di filiazione.

La Finanze ascolterà i rappresentati di Banca d’Italia nelle audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva sugli strumenti d’incentivazione fiscale con particolare riferimento ai crediti d’imposta; sul medesimo tema giovedì ascolterà quelli dell’Agenzia delle Entrate. La Cultura si confronterà sull’atto Ue sul piano d’azione dell’UE contro il traffico di beni culturali. La Ambiente e Lavori Pubblici esaminerà il decreto sugli interventi urgenti in materia di ricostruzione a seguito di eventi calamitosi e di protezione civile e lo schema di decreto legislativo relativo ai contratti pubblici. La Industria e Agricoltura esaminerà il ddl per il riconoscimento della figura dell’agricoltore custode dell’ambiente e del territorio e per l’istituzione della Giornata nazionale dell’agricoltura e il ddl di modifica al codice della proprietà industriale. La Affari Sociali e Lavoro proseguirà la discussione sulle linee programmatiche della Ministra per la disabilità Alessandra Locatelli, proseguirà l’esame del ddl di delega al Governo sulle politiche in favore delle persone anziane e ascolterà i rappresentanti della Fondazione Censis nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle forme integrative di previdenza e di assistenza sanitaria nel quadro dell’efficacia complessiva dei sistemi di welfare e di tutela della salute. 


Nomos

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali S.p.a. .
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati.

Lascia un commento