La giornata parlamentare del 28 ottobre 2020

La giornata parlamentare del 28 ottobre 2020

Il Governo vara il decreto ristori, da metà novembre i primi pagamenti

Un provvedimento doveroso messo in campo in tempi record che mobilita una massa consistente di risorse e che vedrà i primi pagamenti già a partire da metà novembre: descrivono così il decreto ristori i rappresentanti del Governo Giuseppe ConteRoberto Gualtieri e Stefano Patuanelli in conferenza stampa dopo l’approvazione del Cdm. “Si tratta di un decreto che mobilita una massa consistente di risorse, si tratta per la precisione 5,4 miliardi di indebitamento netto, 6,2 miliardi in termini di saldo netto da finanziare”, spiega il titolare del Mef. Si va dal fondo da 30 milioni per far sì che medici di base e pediatri possano effettuare i tamponi antigenici rapidi alle misure per la didattica a distanza, dai rimborsi per gli spettacoli dal vivo ai fondi per il sostegno delle associazioni e società sportive dilettantistiche. Previste poi altre 6 settimane di Cig Covid-19 e il blocco licenziamenti fino al 31 gennaio. Sono alcune delle misure contenute nei 32 gli articoli che compongono il decreto che prevede interventi economici in favore delle attività che sono state chiuse totalmente o parzialmente con l’ultimo Dpcm.  

Nel decreto è previsto anche lo stop ai pignoramenti immobiliari fino a fine anno, sospesi a novembre i contributi per i lavoratori delle aziende interessate dal Dpcm e due nuove mensilità di reddito di emergenza; confermata l’abolizione del versamento della seconda rata dell’Imu, in scadenza entro il 16 dicembre 2020, prorogato al 30 novembre 2020 il termine per la presentazione del modello 770. È una “misura rapida, efficace ed efficiente” evidenzia il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli spiegando che era necessario “trovare subito la modalità di intervenire con ristori che non arrivassero tra qualche mese”, bisognava “far arrivare immediatamente sul conto corrente degli imprenditori soldi veri”. Per questo “i contributi a fondo perduto arriveranno direttamente sul conto corrente delle categorie interessate con bonifico dell’Agenzia delle entrate. Confidiamo che a metà novembre chi ha già aderito li otterrà, gli altri subito dopo”, spiega il premier Conte. Il provvedimento riconosce un contributo a fondo perduto ai soggetti titolari di partita Iva che svolgono attività prevalente nell’ambito dei settori economici più colpiti dalle limitazioni previste dal Dpcm; l’ammontare non può superare 150.000 mila euro. La norma stabilisce che la somma venga accreditata direttamente sul conto corrente bancario o postale dei soggetti che hanno già ricevuto il contributo a fondo perduto previsto dal decreto Rilancio; esclusi dal ristoro i soggetti che hanno attivato la partita Iva a partire dal 25 ottobre o quelli che hanno già cessato l’attività prima di questa data.

Gli importi erogati tramite decreto saranno “significativi”, dice Gualtieri spiegando che l’importo medio che arriverà ai ristoranti fino a 400 mila euro di fatturato è di 5,172 euro, quello per ristoranti di fascia maggiore, fino a un milione di fatturato, sarà di 13.390 euro e quello per ristoranti fino a 5 milioni di fatturato sarà di 25 mila euro. Per quanto riguarda le sale da concerto e teatri, l’importo per la fascia più bassa sarà di 5 mila euro, per la fascia media di 13.900 euro, per quelli di fascia più alta di 30 mila euro. Tra le categorie destinatarie dei ristori ci sono anche i tassisti e i titolari di noleggio con conducente. “È di oltre in miliardo di euro il pacchetto di misure per i settori della cultura e del turismo”, spiega il ministro Dario Franceschini. Tra queste, il ristoro immediato per i teatri e i cinema chiusi dal dpcm della scorsa settimana, 1.000 euro per tutti i lavoratori autonomi e intermittenti dello spettacolo, proroga della cassa integrazione e indennità speciali per i settori del turismo. Per il mese di novembre è prevista un’indennità di 800 euro per i lavoratori precari dello sport. Viene inoltre istituito il Fondo per il sostegno delle associazioni sportive dilettantistiche e delle società sportive dilettantistiche nel limite massimo di 50 milioni di euro per l’anno 2020. Arriva poi un credito d’imposta sugli affitti commerciali per le mensilità di ottobre, novembre e dicembre, destinato alle imprese fermate dal Dpcm, indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d’imposta precedente.

Al via anche il contact tracing: viene istituito al Ministero della salute un servizio nazionale di risposta telefonica per il contact tracing e la sorveglianza sanitaria. Una norma consente poi alle scuole l’acquisto di dispositivi e strumenti digitali individuali per la fruizione delle attività di didattica digitale integrata, da concedere in comodato d’uso alle studentesse e agli studenti meno abbienti. 

L’Aula del Senato

L’assemblea del Senato si riunirà alle 9.30 per l’esame della Legge di delegazione europea 2019, della relazione programmatica sulla partecipazione dell’Italia all’Unione europea per l’anno 2020 e della relazione consuntiva sulla partecipazione dell’Italia all’Unione europea relativa all’anno 2019. A seguire esaminerà il ddl per il passaggio dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalle Marche all’Emilia-Romagna, il ddl sulla giornata delle vittime di errori giudiziari, il disegno di legge sulla lite temeraria e quello sulla diffamazione a mezzo stampa. Alle 17.00 ascolterà l’informativa del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese sui recenti disordini accaduti in alcune città italiane.

Le Commissioni del Senato

Per quanto riguarda le Commissioni, la Affari Costituzionali esaminerà il decreto per la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, il ddl sulle statistiche in tema di violenza di genere e il ddl per l’indizione della giornata dei camici bianchi. La Finanze ascolterà i rappresentanti del Dipartimento delle finanze nell’ambito dell’esame dell’Affare assegnato per il conseguimento degli obiettivi di politica fiscale per gli anni 2020-2022 ed esaminerà il decreto legge sulla riscossione esattoriale. In sede redigente, esaminerà il ddl sul recupero dei crediti in sofferenza e il ddl sulla tutela della proprietà immobiliare. A seguire si confronterà sul disegno di legge sull’imposta di registro sugli atti giudiziari e sul ddl relativo al rapporto di conto corrente. La Agricoltura effettuerà delle audizioni sulla valorizzazione della filiera produttiva del latte d’asina italiano, sull’affare assegnato relativo ai cambiamenti climatici in agricoltura e alcune sul ddl sui prodotti agroalimentari da filiera corta. 

La Attività produttive svolgerà diverse audizioni nell’ambito dell’affare assegnato sui sistemi di sostegno e di promozione dei servizi turistici e le filiere produttive associate alla valorizzazione del territorio e si confronterà sullo schema di decreto legislativo sulla distribuzione assicurativa. La Sanità svolgerà poi delle audizioni sull’affare assegnato per il potenziamento e riqualificazione della medicina territoriale nell’epoca post Covid e sullo stato di avanzamento dello studio TSUNAMI su efficacia e ruolo del plasma ottenuto dai convalescenti da Covid-19. La Territorio esaminerà i disegni di legge per la rigenerazione urbana e si confronterà sulla cosiddetta legge salva mare. 

L’Aula della Camera

L’Assemblea della Camera tornerà a riunirsi alle 9.30 per esaminare la proposta di legge per la prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi legati al sesso, al genere, all’orientamento sessuale e all’identità di genere. A seguire si confronterà sulla pdl per la promozione e la valorizzazione delle attività del settore florovivaistico, sulla pdl per il settore ittico e le politiche sociali nel settore della pesca professionale, sulle mozioni concernenti il ruolo del Ministero dell’economia e delle finanze nell’ambito del processo di vendita della società Borsa Italiana e sulla proposta di legge per l’istituzione di una zona economica esclusiva oltre il limite esterno del mare territoriale. Infine esaminerà la relazione sull’emergenza epidemiologica Covid-19 e ciclo dei rifiuti, approvata dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e sugli illeciti ambientali a esse correlati, e la mozione sulle iniziative di carattere diplomatico volte a salvaguardare l’eredità culturale italiana negli Stati Uniti, con particolare riferimento alla figura di Cristoforo Colombo. Alle 14.30 discuterà le interrogazioni a risposta immediata alla presenza del Presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte.

Le Commissioni della Camera

Per quanto riguarda le Commissioni, la Giustizia proseguirà le audizioni nell’ambito dell’esame del disegno di legge per la delega al Governo per l’efficienza del processo penale e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari pendenti presso le Corti d’appello, ed esaminerà la pdl in materia d’illeciti agro-alimentari, la legge di delega al Governo per la riforma dell’ordinamento giudiziario e per l’adeguamento dell’ordinamento giudiziario militare, nonché disposizioni in materia ordinamentale, organizzativa e disciplinare, di eleggibilità e ricollocamento in ruolo dei Magistrati e di costituzione e funzionamento del Consiglio superiore della magistratura. La Finanze esaminerà lo schema di decreto legislativo sulla distribuzione assicurativa. Con la Giustizia, svolgerà diverse audizioni sull’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulla morte di David Rossi, dirigente del Monte dei Paschi di Siena. 

La Cultura esaminerà la pdl per la prevenzione della dispersione scolastica mediante l’introduzione sperimentale delle competenze non cognitive nel metodo didattico e la proposta di legge per il reclutamento e lo stato giuridico dei ricercatori universitari e degli enti di ricerca, nonché di dottorato e assegni di ricerca. La Ambiente si confronterà sulla risoluzione per il rafforzamento dell’istituto dei contratti di fiume e sulla pdl per l’adozione di programmi di intervento strategico per la realizzazione di opere di interesse pubblico. La Trasporti svolgerà diverse audizioni sulla proposta di legge quadro in materia di interporti, audirà i rappresentanti della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome sullo stato del trasporto pubblico locale con riferimento all’emergenza sanitaria. La Attività Produttive svolgerà diverse audizioni sui risvolti della crisi delle aziende dell’indotto dello stabilimento ex ILVA. 

La Lavoro esaminerà le pdl in materia di rapporto sulla situazione del personale e gli Atti europei per il sostegno all’occupazione giovanile, svolgerà delle audizioni sulle pdl recanti disposizioni in materia di società cooperative, appalto, somministrazione di lavoro e distacco di lavoratori e altre sulle pdl relative ai sistemi di protezione sociale per i lavoratori. La Affari Sociali esaminerà le pdl per il sostegno della ricerca e della produzione dei farmaci orfani e della cura delle malattie rare, quelle per il riconoscimento della lingua dei segni italiana e, in sede di comitato ristretto, la pdl di disciplina delle attività funerarie, della cremazione e della conservazione o dispersione delle ceneri. La Agricoltura svolgerà diverse audizioni nell’ambito dell’esame della comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni sulla strategia “Dal produttore al consumatore – per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente”. La Politiche dell’Unione Europea esaminerà la Legge europea 2019-2020.


Nomos

A cura di Nomos Centro Studi parlamentari

La settimana parlamentare” è una rubrica a cura di Nomos Centro Studi Parlamentari, partner commerciale dell’Editore di questo Portale di informazione specializzata, Centro Studi Enti Locali S.p.a. .
Grazie alla sinergia avviata tra queste due realtà imprenditoriali, ai Lettori di Entilocali-online.it viene offerta la possibilità di consultare, in maniera del tutto gratuita, gli aggiornamenti relativi ai temi e ai provvedimenti al centro dell’attenzione dei due rami del Parlamento.
La scelta di avviare questo nuovo Progetto – ampliando la vasta gamma di servizi e contenuti accessibili attraverso questo Portale – si pone in continuità con il costante sforzo profuso da Centro Studi Enti Locali per garantire un’informazione sempre più efficace, tempestiva e completa ai propri Abbonati.


Related Articles

La giornata parlamentare – 14 novembre

Oggi al Senato Nella giornata di oggi l’Assemblea del Senato non si riunirà. I lavori dell’Aula di Palazzo Madama riprenderanno

La giornata parlamentare – 5 aprile

Governo, sono iniziate le consultazioni al Quirinale Ieri al Quirinale sono cominciate con la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati le consultazioni

La giornata parlamentare – 22 ottobre

L’Aula del Senato L’aula del Senato tornerà a riunirsi domani alle 16.30 per confrontarsi sul disegno di legge relativo al voto di scambio

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.