Lavoratori fragili: “sorveglianza sanitaria eccezionale” prorogata fino al 31 luglio 2021

Lavoratori fragili: “sorveglianza sanitaria eccezionale” prorogata fino al 31 luglio 2021

L’art. 11 del Dl. n. 52/2021 (c.d. “Decreto Riaperture”) ha prorogato fino al 31 luglio 2021 i termini delle disposizioni inerenti alla “sorveglianza sanitaria eccezionale” dei lavoratori maggiormente a rischio in caso di contagio da “Covid-19”.

Si tratta del regime di tutela speciale previsto dall’art. 83 del Dl. n. 34/2020, convertito con modificazioni dalla Legge n. 77/2020 (cd. “Decreto Rilancio”, vedi Entilocalinews n. 30 del 27 luglio 2020), riconosciuto ai lavoratori e alle lavoratrici in condizione di fragilità riconducibile all’età anagrafica o alla condizione di “rischio derivante da comorbilità”.

I datori di lavoro pubblici e privati che non sono tenuti alla nomina del Medico competente possono, sino alla data del 31 luglio 2021, o nominarne uno o fare richiesta di visita medica per “sorveglianza sanitaria” dei lavoratori e delle lavoratrici fragili ai servizi territoriali dell’Inail, attraverso l’apposito servizio online, secondo le indicazioni operative illustrate nella Circolare Inail n. 44/2020.


Related Articles

Il Comune può promuovere un reclamo di fronte all’Arera

Tar Lombardia, Milano, sezione I, 14 giugno 2019 n. 1377 Il comune è legittimato a promuovere un reclamo innanzi all’Arera,

Cassazione: in giudizio è emendabile la Dichiarazione ai fini Iva

Nella Sentenza n. 26187 del 12 dicembre 2014 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità sottolineano che la possibilità

Tia: giurisdizione Giudice tributario

Nella Sentenza n. 23669 del 24 settembre 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità evidenziano che la Suprema

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.