Le novità del Regolamento “precontenzioso” dell’Anac: le controversie in materia di appalti si risolveranno fuori dal Tar?

Le novità del Regolamento “precontenzioso” dell’Anac: le controversie in materia di appalti si risolveranno fuori dal Tar?

Con Deliberazione 27 maggio 2015 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 147 del 27 giugno 2015, Anac ha “ritoccato” il Regolamento sulle attività di componimento delle controversie (“precontenzioso”) già adottato lo scorso 2 settembre 2014, apportandovi sostanziali novità, che analizzeremo fra poco. La tempistica di tali modifiche non è certamente casuale: la legge-delega in materia di appalti, che è in queste settimane in Parlamento e che riformerà profondamente il Dlgs. n. 163/06, prevede anche, fra gli indirizzi che il Governo dovrà seguire nell’adozione della nuova disciplina, il seguente: “razionalizzazione dei metodi di risoluzione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
anacprecontenziosoregolamento

Related Articles

Tari: riconosciuta la natura di credito privilegiato in pendenza di procedura concorsuale

Nella Sentenza n. 12275 del 14 giugno 2016, la Corte di Cassazione afferma che il tributo Tari dovuto dal fallito

Opere, servizi e forniture “segretati”: non si sottraggono alle regole generali della contrattualistica pubblica

Con il Comunicato-stampa 4 dicembre 2015, la Corte dei conti ha informato della pubblicazione della Delibera n. 11 del 18

Il Messo notificatore: prescrizioni normative e riflessi operativi per efficientare la riscossione delle entrate

Premessa La Legge n. 296/2006 (“Finanziaria 2007”) ha, come sappiamo, introdotto la cd. “miniriforma dei Tributi locali”, andando ad aggiungere