Le novità del Regolamento “precontenzioso” dell’Anac: le controversie in materia di appalti si risolveranno fuori dal Tar?

Le novità del Regolamento “precontenzioso” dell’Anac: le controversie in materia di appalti si risolveranno fuori dal Tar?

Con Deliberazione 27 maggio 2015 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 147 del 27 giugno 2015, Anac ha “ritoccato” il Regolamento sulle attività di componimento delle controversie (“precontenzioso”) già adottato lo scorso 2 settembre 2014, apportandovi sostanziali novità, che analizzeremo fra poco. La tempistica di tali modifiche non è certamente casuale: la legge-delega in materia di appalti, che è in queste settimane in Parlamento e che riformerà profondamente il Dlgs. n. 163/06, prevede anche, fra gli indirizzi che il Governo dovrà seguire nell’adozione della nuova disciplina, il seguente: “razionalizzazione dei metodi di risoluzione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
anacprecontenziosoregolamento

Related Articles

Enti non sottoposti al Patto di stabilità: il turn over va riferito al numero delle cessazioni

Nella Delibera n. 14 del 20 gennaio 2015 della Corte dei conti Piemonte, il Sindaco di un Comune non soggetto

Ici: applicazione agli Istituti scolastici gestiti da Enti religiosi

Corte di Cassazione, Sentenza n. 14225 dell’8 luglio 2015 La controversia in esame riguarda l’impugnazione di un avviso Ici relativo

Trasferimenti erariali: ripartiti 625 milioni tra i Comuni

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 271 del 21 novembre 2014(S.O. n. 88), il Decreto Mef 6 novembre 2014, recante