“Legge Madia”: la Sentenza della Consulta non inficia i limiti fissati per il trattamento accessorio del personale dipendente

by Redazione | 22/02/2017 8:19

Nella Delibera n. 6 del 24 gennaio 2017 della Corte dei conti Puglia, un Sindaco chiede un parere sull’interpretazione dell’art. 1, comma 236, della Legge n. 208/15 alla luce della Sentenza n. 251/16 della Corte Costituzionale, che ha tra l’altro dichiarato l’illegittimità costituzionale degli artt. 11 e 17 della Legge n. 124/15 recante deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle Amministrazioni pubbliche. In particolare, viene chiesto se, in base alla Sentenza n. 251/16 della Corte Costituzionale, debba considerarsi abrogato l’art. 1, comma 236, della Legge n. 208/15, che disciplina il limite di spesa per il trattamento accessorio del personale

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[1] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/legge-madia-la-sentenza-della-consulta-non-inficia-i-limiti-fissati-per-il-trattamento-accessorio-del-personale-dipendente/

Source URL: https://www.entilocali-online.it/legge-madia-la-sentenza-della-consulta-non-inficia-i-limiti-fissati-per-il-trattamento-accessorio-del-personale-dipendente/