Lettera Commissione Ue per richiedere chiarimenti sul Documento programmatico di bilancio: la risposta del Governo Italiano

Lettera Commissione Ue per richiedere chiarimenti sul Documento programmatico di bilancio: la risposta del Governo Italiano

Con la Lettera del 24 ottobre 2019 il Governo italiano, per il tramite del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha trasmesso la risposta alle richieste di informazioni avanzate dal Vice-Presidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, e dal Commissario, Pierre Moscovici, in merito alla richiesta di chiarimenti sul piano delineato nel Documento programmatico di bilancio, adottato lo scorso 15 ottobre 2019.

Nel Lettera il Ministro ha ritenuto evidenziare come le misure contenute nella Manovra di bilancio che il Governo italiano è prossimo ad approvare siano in linea con gli obiettivi e gli orientamenti prefissati all’interno dell’Eurogruppo del 9 ottobre 2019, in un’ottica di “moderata espansività”, nel rispetto del “Patto di stabilità e crescita” e della flessibilità che tali misure comportano.

Il Mef ha allegato alla Lettera di risposta alla Commissione Europea la relazione tecnica che descrive nel dettaglio le misure che concorrono alla definizione delle coperture. In particolare, le misure volte al contrasto dell’evasione fiscale, pari a 3 miliardi dii Euro secondo il piano di recupero ivi descritto.

La missiva è servita a ribadire a livello comunitario l’impegno del Governo italiano a distribuire in maniera più equa il carico fiscale attraverso la riduzione delle Imposte sul lavoro subordinato e alcune specifiche misure di contrasto all’evasione, l’adesione al “Green New Deal” europeo incentivando strumenti di investimento che favoriranno innovazione, l’adattamento del nostro Sistema produttivo a modelli di sostenibilità ambientale e sociale, ed a intraprendere riforme strutturali capaci di modernizzare il Paese, al fine di migliorare la condizione sociale dei cittadini, puntando sui Settori dell’Istruzione e della Salute.


Related Articles

Tarsu: motivazione Delibera approvazione tariffe

Consiglio di Stato, Sentenza n. 504 del 3 febbraio 2015 La controversia in esame verte sulla legittimità del Regolamento Tarsu

Fatture elettroniche verso le P.A.: finalmente in G.U. il Decreto che individua le cause per il rifiuto

In vigore dal 6 novembre 2020 E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 2622 del 22 ottobre 2020 il Decreto del

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.