Limite al subappalto: lo stato dell’arte e gli ultimi orientamenti giurisprudenziali

Limite al subappalto: lo stato dell’arte e gli ultimi orientamenti giurisprudenziali

  1. Il subappalto in termini generali

L’istituto del subappalto è espressamente disciplinato dall’art. 105 del Dlgs. n. 50/2016, ed è definito come il contratto mediante il quale l’appaltatore, sotto la propria responsabilità, affida ad un terzo l’esecuzione dell’opera o del servizio che si è impegnato a eseguire nei confronti della Stazione appaltante/Committente; tale tipologia di rapporto è vincolata ad un limite quantitativo – disposto dal medesimo art. 105, comma 2 – originariamente individuato nel 30% dell’importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture. Il “Codice dei Contratti pubblici” ha da sempre previsto limiti quantitativi alla possibilità di subappaltare

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“5 per mille”: l’Agenzia delle Entrate pubblica l’Elenco permanente dei potenziali beneficiari e quello degli ammessi e degli esclusi 2017

E’ stato pubblicato il 29 marzo 2019 sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate l’Elenco permanente dei potenziali beneficiari del “5

Esclusione dalla gara: legittima se la RTI è sottoscritta da un soggetto non legittimato

Tar Toscana, Sentenza n. 363 del 9 marzo 2017 Nella fattispecie in esame, un a RTI è stata legittimamente esclusa

“Legge di stabilità 2017”: vertice Anci-Esecutivo, ecco le richieste avanzate

Autonomia agli Enti Locali e flessibilità nella gestione delle loro risorse finanziarie e del personale. Questa la direzione tracciata dalla

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.