L’informazione ai lavoratori: l’Unione Europea ha dettato le regole recepite dall’ordinamento italiano

di Stefano Paoli

Il Dlgs. n. 104/2022 – “Attuazione della Direttiva (UE) 2019/1152 del Parlamento europeo e del Consiglio 20 giugno 2019, relativa a condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili nell’Unione europea” – introduce importanti novità per quanto riguarda gli obblighi informativi che di datori dei lavori, pubblici e privati, devono rilasciare ai propri dipendenti in materia di condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili.

Successivamente il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha emanato la Circolare 20 settembre 2022, n. 19 – “Dlgs. 27 giugno 2022, n. 104 di attuazione della Direttiva (UE) 2019/1152 del Parlamento

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.