Manovra 2023, bozza: opzione donna estesa a lavoratrici licenziate

Manovra 2023, bozza: opzione donna estesa a lavoratrici licenziate

(Adnkronos) –
Torna nel 2023 Opzione donna. Lasciata in bianco nel testo presentato nei giorni scorsi dal premier Meloni, e in un primo tempo battezzata Opzione mamma, la norma è stata riscritta prevedendo, sempre che i requisiti siano stati maturati entro il 31 dicembre 2022, la possibilità di un prepensionamento con oltre 35 anni di contributi e un’età anagrafica pari a 60 anni, ridotta di un anno per ogni figlio nel limite massimo di 2 anni, per quei soggetti che svolgano, da almeno 6 mesi, una attività di careviger nei confronti del coniuge o di un parente di secondo grado o un invalido oltre il 74%. E’ quanto si legge in una nuova bozza della manovra 2023 che potrebbe arrivare già lunedì prossimo alla Camera.  

La riduzione dell’età anagrafica, legata alla presenza di figli, è stata estesa anche nei confronti di quelle lavoratrici licenziate o dipendenti da imprese per le quali è attivo un tavolo di confronto per la gestione della crisi aziendale. 


Related Articles

Elezioni comunali Palermo 2022, Lagalla avanti: proiezioni

(Adnkronos) – Elezioni comunali a Palermo. Roberto Lagalla sempre avanti nelle elezioni comunali di Palermo in base alla seconda proiezione

Covid estate 2022, Pregliasco: “Temo ondata da 100mila casi al giorno”

(Adnkronos) – “Temo che a questo punto anche in Italia ci sarà un’altra onda estiva” di Covid-19, “con circa 100mila

Sean Penn a Kiev da Zelensky: “Un film per raccontare la guerra” – Video

(Adnkronos) – Sean Penn a Kiev in visita dal presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky. L’attore e regista sta realizzando un documentario

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.