Comunicazione Iva trimestrale e comunicazione fatture emesse/ricevute: invio dati

I Comuni, come soggetti passivi Iva, sono obbligati a trasmettere per via telematica ogni 3 mesi, ai sensi dell’art 4, comma 1 del Dl. n. 193/2016, di modifica dell’art. 21 del Dl. n. 78/2010 convertito dalla Legge n. 122/2010, dell’art. 1-ter del Dl. n. 148/2017 convertito dalla Legge n. 172/2017, e della Circolare 1/E/2017 del 7 febbraio 2017:

  • una comunicazione trimestrale dei dati delle fatture emesse e ricevute (il cosiddetto “nuovo spesometro”), da effettuarsi entro l’ultimo giorno del 2° mese successivo ad ogni trimestre, per via telematica all’Agenzia delle Entrate (trimestre di riferimento: 2° trimestre 2019);
  • una comunicazione trimestrale dei dati delle liquidazioni periodiche Iva, da compiersi entro l’ultimo giorno del 2° mese successivo ad ogni trimestre (trimestre di riferimento: 2° trimestre 2019).