Modello “730/2014”: differito il termine per la presentazione per i Caf-dipendenti e i professionisti abilitati

I possessori di redditi di cui al comma 1 dell’art. 37 del Dlgs. n. 241/97, avranno tempo fino al 16 giugno 2014 (anziché il 31 maggio) per presentare “l’apposita Dichiarazione semplificata e le schede ai fini della destinazione dell’8 e del 5 per mille dell’Imposta sul reddito delle persone fisiche ad un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato”. Lo slittamento è stato deciso con il Dpcm. 3 giugno 2014, pubblicato sulla G.U. n. 127 del 4 giugno 2014, che ha voluto dare una risposta alle “difficoltà riscontrate nel reperimento dei Cud nella fase di avvio dell’assistenza fiscale nonché dell’incertezza determinatasi in merito all’utilizzo in compensazione del rimborso scaturente da Modello 730 per il pagamento delle Imposte comunali”.
Anche i termini per il la trasmissione dei predetti Modelli sono stati differiti. Ne risulta che i Caf-dipendenti e i professionisti abilitati, nell’ambito delle attività di assistenza fiscale di cui all’art. 34, comma 4, del Dlgs. 9 luglio 1997, n. 241, dovranno consegnare le copie delle Dichiarazioni (con i relativi prospetti di liquidazione) entro il 24 giugno 2014 ed effettuare la trasmissione telematica delle Dichiarazioni all’Agenzia delle Entrate entro l’8 luglio 2014.


Tags assigned to this article:
730modello

Related Articles

Elenco fatture da inviare entro il 16 settembre 2017: per gli Enti Locali rilevano le fatture di vendita analogiche emesse nel primo semestre

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 88/E del 5 luglio 2017, ha fornito ulteriori chiarimenti in ordine alla trasmissione

Fattura elettronica: il Comune continua ad essere obbligato in solido per l’eventuale Imposta di bollo non assolta dal fornitore/intermediario?

Il testo del quesito: “In base a quanto specificato dall’art. 1, comma 1108, della ‘Legge di bilancio 2021’, e alla

Servizio “Tesoreria” comprendente l’amministrazione di titoli e valori: il compenso è soggetto al regime di esenzione Iva?

Il testo del quesito: “Il Tesoriere del Comune sostiene che, laddove il Servizio di ‘Tesoreria’ comprenda quello di amministrazione titoli

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.