Mutui Enti Locali: Cassa DD.PP. annuncia la rinegoziazione dei prestiti dei Comuni per il 2017

Mutui Enti Locali: Cassa DD.PP. annuncia la rinegoziazione dei prestiti dei Comuni per il 2017

Con un Comunicato diffuso il 5 aprile 2017, Cassa Depositi e Prestiti Spa ha annunciato il lancio di una nuova operazione di rinegoziazione che interesserà i prestiti dei Comuni per il 2017.

Raccogliendo le richieste di supporto nella gestione attiva del debito avanzate dall’Anci, Cassa Depositi e Prestiti ha deciso di concedere agli Enti Locali la possibilità di rimodulare un debito complessivo di circa 23 miliardi di Euro, con un beneficio -in termini di riduzione delle rate di ammortamento – che, stando alla stima diffusa con lo stesso Comunicato, dovrebbe tradursi in circa 1 miliardo di Euro nel periodo 2017-2020. Le indicazioni per aderire concretamente all’operazione saranno diramate nelle prossime settimane.

Si segnala inoltre che Cassa Depositi e Prestiti ha annunciato anche una nuova misura volta a sostenere la ripresa dei Comuni delle Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto che furono colpiti dal sisma del 2012, disponendo – anche per il 2017 – la sospensione del rimborso delle rate dei prestiti.

Gli Enti interessati potranno corrispondere, senza oneri aggiuntivi, il pagamento delle quote sospese a partire dall’anno 2018 in rate di pari importo, per la durata di 10 anni. L’iniziativa riguarda un ammontare di rate del valore di circa 60 milioni di Euro, su un debito residuo complessivo di circa 500 milioni di Euro. Dalla misura rimane esclusa la quota-parte relativa alle rate 2016, il cui pagamento è stato già differito da Cassa DD.PP. lo scorso anno. Con l’operazione, Cassa Depositi e Prestiti estende ai prestiti di propria competenza quanto previsto dall’art. 14, comma 5-bis, del Dl. n. 244/16.


Related Articles

Affidamenti diretti a Società “in house”: prorogato al 15 gennaio 2018 l’avvio del Sistema per l’iscrizione all’Elenco

Con il Comunicato 29 novembre 2017, il Presidente dell’Anac ha reso noto che, nelle more della messa in esercizio dell’applicativo

Affidamento di servizi a Enti del “Terzo Settore” e Cooperative sociali: le indicazioni contenute nelle “Linee guida” Anac

Con la Delibera n. 32 del 20 gennaio 2016, Anac prosegue nella sua opera di “regolamentazione leggera” in materia di

Iva: ribadito dalla Cassazione il concetto di detraibilità “prospettica” nel caso di acquisto di beni funzionali all’attività d’impresa

Corte di Cassazione – Ordinanza 16 aprile 2021, n. 10173 È legittima la detrazione dell’Iva sull’acquisto di un immobile nell’ambito