Notifica: cartella di pagamento valida anche mediante lettera raccomandata senza relata di notifica

Con la Sentenza n. 5898 del 24 marzo 2015, la Corte di Cassazione afferma che, in tema di notificazione degli avvisi e degli altri atti che per legge devono essere notificati al contribuente, trovano applicazione le norme stabilite dagli artt. 137 e seguenti del Cpc. e, quindi, l’art. 160 del Cpc. che, attraverso il rinvio al disposto dell’art. 156 del Cpc., prevede appunto che la nullità non possa mai essere pronunciata se l’atto ha raggiunto lo scopo a cui è destinato. Inoltre, in tema di notificazione a mezzo del Servizio postale della cartella esattoriale emessa per la riscossione di imposte

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.