Notifica cartella esattoriale: prova del suo perfezionamento

Notifica cartella esattoriale: prova del suo perfezionamento

Nella Sentenza n. 3452 del 22 febbraio 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che, in tema di notifica della cartella esattoriale ex art. 26, comma 1, del Dpr. n. 602/73, la prova del perfezionamento del procedimento di notificazione e della relativa data deve essere assolta mediante la produzione dell’avviso di ricevimento, essendo esclusa la possibilità di ricorrere a documenti equipollenti, quali, ad esempio, registri o archivi informatici dell’Amministrazione finanziaria o attestazioni dell’ufficio postale, salva l’applicabilità del principio del raggiungimento dello scopo, in virtù del quale si determina uno spostamento dell’onus probandi, gravando sulla parte,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: 200 milioni di Euro ai Comuni per le spese di parte corrente

Il 9 dicembre 2021, sul sito del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali, è stato pubblicato

“Covid-19”: necessaria la “Certificazione verde” per chi rientra dall’estero

Sulla G.U. n.145 del 19 giugno 2021 è stata pubblicata una nuova Ordinanza del Ministero della Salute, recante “Ulteriori misure

Società “in house”: i permessi retribuiti concessi ai dipendenti per le funzioni elettive sono a carico del Comune

Nell’Ordinanza n. 11265 dell’11 giugno 2020 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda un Comune e una