Notifica inesistente e insanabile perché effettuata a mezzo di una Società privata

Notifica inesistente e insanabile perché effettuata a mezzo di una Società privata

Nella Sentenza n. 3575 del 24 agosto 2015 della Ctr Sicilia, i Giudici statuiscono che l’incaricato di un Servizio di posta privata non riveste, a differenza dell’agente del fornitore del servizio postale universale, la qualità di Pubblico Ufficiale, onde gli atti dal medesimo redatti non godono di alcuna presunzione di veridicità fino a querela di falso. Inoltre, i Giudici precisano che quando il Legislatore prescrive, per l’esecuzione di una notificazione, il ricorso alla raccomandata con avviso di ricevimento non può che fare riferimento al servizio postale universale fornito dall’Ente Poste su tutto il territorio nazionale; con la conseguenza che, se

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tari: la Delibera del Consiglio comunale adottata oltre il termine di approvazione del bilancio di previsione è illegittima

 Nella Sentenza n. 57 del 28 gennaio 2017 del Tar Calabria, oggetto della controversia è una Delibera consiliare adottata oltre

Diritto di accesso alle schede di valutazione dei Dirigenti: ammesso per la tutela in giudizio

Il Tar Abruzzo, Sezione Prima, con la Sentenza n. 288 del 16 aprile 2015, afferma che deve essere ammesso l’accesso

Dipendenti pubblici: disciplina della rimborsabilità delle spese di viaggio

Nella Delibera n. 275 del 20 giugno 2016 della Corte dei conti Campania, viene chiesto un parere in merito alla