Notifica: nullità cartella di pagamento

Notifica: nullità cartella di pagamento

Nella Sentenza n. 182/02/15 della Ctp Lecce, la controversia nasce da una cartella di pagamento non preceduta, secondo la Società ricorrente, dalla regolare notifica dell’atto presupposto, ossia un avviso di accertamento relativo a Iva e Ires 2005 oltre sanzioni. I Giudici pugliesi affermano che la Società ha giustamente eccepito l’inesistenza della notifica dell’avviso di accertamento, atteso che il messo notificatore non ha posto in essere tutto quanto prescritto dalle norme del codice di procedura civile né ha indicato le ragioni dell’impossibilità di consegna dell’atto nei luoghi, alle persone e alla condizioni stabilite dalla legge. Inoltre, non è stato possibile ipotizzare che si sia trattato di notifica ex art. 140 del Cpc., a persona irreperibile o per rifiuto delle persone indicate dall’art. 139 del Cpc. Pertanto, se la notifica dell’atto presupposto non si è perfezionata a causa del mancato rispetto, da parte del messo notificatore, di tutti gli adempimenti prescritti dalle disposizioni legislative in materia di notificazione degli atti tributari, la cartella di pagamento è nulla.


Related Articles

Equitalia: per garantire un adeguato diritto di difesa deve sempre preventivamente notificare al contribuente l’iscrizione ipotecaria

Nella Sentenza n. 1194/35/15 del 24 marzo 2015 della Ctr Palermo, i Giudici rilevano che anche nel regime antecedente l’entrata

Catasto: motivazione dell’atto di riclassamento

La Sentenza n. 3156 del 17 febbraio 2015 della Corte di Cassazione afferma che l’atto con cui l’Agenzia del Territorio

Imu: le disposizioni del Decreto-legge per l’esenzione dei terreni montani

È stato pubblicato sulla G.U. n. 19 del 24 gennaio 2015, il Decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 4, contenente “Misure