Obbligo di richiesta del “Durf”: l’Agenzia, in modo ancora non chiaro, conferma di nuovo l’esclusione dei Comuni, non essendo soggetti Ires

Obbligo di richiesta del “Durf”: l’Agenzia, in modo ancora non chiaro, conferma di nuovo l’esclusione dei Comuni, non essendo soggetti Ires

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 118 del 17 febbraio 2021, è intervenuta di nuovo in merito all’applicazione della disciplina di contrasto dell’illecita somministrazione di manodopera ai rapporti in cui il soggetto committente è un Ente pubblico territoriale.

Nel caso di specie, l’istante è una Società “in-house providing” partecipata, in parte da un Comune, in parte da un altro Ente pubblico, che ha sottoscritto con il Comune un Contratto di affidamento di servizi per lo svolgimento, in favore del predetto Ente, di funzioni amministrative e servizi strumentali che sono da considerarsi indispensabili e di

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: aliquota ordinaria per le opere non eseguite interamente dall’artista, in quanto non qualificabili come “oggetti d’arte”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 303 del 2 settembre 2020, ha fornito istruzioni circa l’applicabilità

Cessione di immobile oggetto di un Piano di recupero da parte del Comune: si applica l’Imposta di registro proporzionale del 9%

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 67 del 14 novembre 2018, ha chiarito che il trasferimento

Iva: possibilità di compensare la quota di compartecipazione per il pagamento

Nella Delibera n. 195 del 13 novembre 2014 della Corte dei conti Molise, la richiesta di parere trae origine dall’obbligo

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.