Onnicomprensività del trattamento economico del pubblico dipendente

Onnicomprensività del trattamento economico del pubblico dipendente

Nella Delibera n. 401 del 23 ottobre 2019 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto se sia possibile attribuire al Segretario della 5° Sottocommissione Elettorale Circondariale, dipendente a tempo pieno dell’Ente, un gettone di presenza, ovvero altro emolumento per la partecipazione della stessa alla suindicata Commissione. La Sezione ha posto in evidenza che il sistema retributivo dei pubblici dipendenti “…è basato sui 2 principi cardine di omnicomprensività della retribuzione, sancito dall’art. 24, comma 3, del Dlgs. n. 165/2001, nonché di definizione contrattuale delle componenti economiche, fissato dal successivo art. 45, comma 1. Principi alla luce dei quali nulla è dovuto oltre il trattamento economico fondamentale ed accessorio, stabilito dai contratti collettivi, al dipendente che abbia svolto una prestazione rientrante nei suoi doveri d’ufficio…”. Dunque, la Sezione ha chiarito che l’Ente Locale è tenuto ad evitare di corrispondere al dipendente pubblico (chiamato a svolgere le attività di Segretario della Sottocommissione Elettorale Circondariale) un “compenso aggiuntivo” laddove tale evenienza, pur non espressamente vietata dalle norme o dalle stesse “facoltizzata”, incontri ulteriori limiti desumibili dal Principio generale di onnicomprensività del trattamento economico dei dipendenti pubblici, che si ricollega ad altri Principi di rango costituzionale


Related Articles

Unione di Comuni: in caso di scioglimento, il personale trasferito dal singolo Comune può essere riassorbito nell’Ente di origine

Nella Delibera n. 213 del 20 luglio 2016 della Corte dei conti Lombardia, il parere verte sull’obbligatorietà di riassorbimento, da

Ici: comproprietà dell’immobile

Nell’Ordinanza n. 7800 del 20 marzo 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che ai fini della

Controversie su restituzione canoni per installazione di mezzi pubblicitari: la giurisdizione è del Giudice tributario

Nella Sentenza n. 438 del 20 marzo 2017 del Tar Toscana, un’Associazione ed una Società presentano istanza di modifica delle

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.