Organismo rappresentativo giovani studenti: le uscite a carico del Comune possono essere inquadrate come spese di rappresentanza

Organismo rappresentativo giovani studenti: le uscite a carico del Comune possono essere inquadrate come spese di rappresentanza

Nella Delibera n. 47 del 22 settembre 2016 della Corte dei conti Friuli Venezia Giulia, un Comune chiede un parere riguardante la rendicontazione, tra le proprie spese di rappresentanza, degli importi che, eventualmente, verranno messi a disposizione di un Organismo rappresentativo dei giovani studenti residenti nel territorio dell’Ente.

La Sezione chiarisce che è compreso nell’esclusiva competenza dell’Ente la determinazione in concreto della categoria nella quale classificare la spesa, con i conseguenti effetti che hanno origine ai fini dell’assoggettamento alla disciplina normativa di cui all’art. 6, comma 8, del Dl. n. 78/10. La tipologia di spesa in questione, secondo la Sezione, può essere inquadrata tra le spese di rappresentanza, in quanto effettivamente rivolta a promuovere una migliore immagine dell’Ente pubblico all’esterno. Infatti, si legge nella Delibera che, “qualora un Comune, come nel caso prospettato, ritenga di includere tra le spese di rappresentanza del proprio bilancio un fondo destinato a supportare l’attività di un Organismo costituito per consentire di esprimere meglio le istanze ed i bisogni di una particolare categoria di cittadini residenti al suo interno, ne dovrà tenere conto ai fini del rispetto dei limiti globalmente posti dal Legislatore per il contenimento delle spese degli Enti Locali”.


Related Articles

Mancata rivalutazione pensioni: al via dal 1° agosto 2015 il rimborso degli arretrati

A partire dal 1º agosto 2015, agli aventi diritto sarà corrisposto il rimborso relativo alla mancata rivalutazione delle pensioni disposta,

Ddl. Concorrenza: Anci, “Urgono correttivi, a rischio risorse importanti per gli Enti Locali”

Con un Comunicato diffuso sul proprio sito istituzionale il 21 settembre 2015, l’Anci ha lanciato l’allarme su alcune disposizioni previste

Attività di individuazione delle nuove sedi farmaceutiche

Nella Sentenza n. 1215 del 12 maggio 2015 del Tar Sicilia, i Giudici sottolineano che l’organizzazione dei servizi farmaceutici rientra