Patto di stabilità 2013: aggiornati 4 Prospetti relativi al monitoraggio e la certificazione per le Regioni e le Province autonome

Il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato ha informato, con una Nota 9 gennaio 2014 pubblicata sul proprio sito internet, che sono state apportate delle modifiche a 4 dei Prospetti allegati al Dm. Mef 23 agosto 2013 (pubblicato sul sito istituzionale della Ragioneria generale dello Stato il 27 agosto 2013), concernente il monitoraggio e la certificazione del Patto di stabilità interno 2013 per le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.

Le modifiche sono intervenute “a seguito degli interventi normativi di cui agli artt. 2, comma 4-bis, del Dl. 15 ottobre 2013, n. 120, convertito con modificazioni dalla Legge 13 dicembre 2013, n. 137 e 1, comma 2, della L.R. Sardegna 23 maggio 2013, n. 12” e riguardano nelle specifico i Modelli “1M/13/EU”, “1M/13/CP”, “2M/13/EU” e “2M/13/CP”. Le nuove versioni possono essere scaricate dal suddetto sito web della Ragioneria generale dello Stato, nella Sezione dedicata al “Patto di stabilità” interno 2013.


Tags assigned to this article:
monitoraggiopatto

Related Articles

Trasferimenti erariali: ripartite tra Province e Città metropolitane le risorse compensative dei minori introiti da Ipt

Con Decreto 28 settembre 2016, pubblicato il 14 ottobre 2016 sul sito del Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza

“#prideandprejudice” capitolo 4: il rischio di sostenibilità

Il quarto dato diffuso il 21 novembre 2014 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze nell’ambito della serie “#prideandprejudice”è relativo al

Debiti P.A.: disponibili certificato e istruzioni per la comunicazione dei tempi medi dei pagamenti effettuati nel 2013

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha diffuso, con il Comunicato 8 maggio 2014 pubblicato sul proprio

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.