Patto di stabilità 2013: aggiornati 4 Prospetti relativi al monitoraggio e la certificazione per le Regioni e le Province autonome

Il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato ha informato, con una Nota 9 gennaio 2014 pubblicata sul proprio sito internet, che sono state apportate delle modifiche a 4 dei Prospetti allegati al Dm. Mef 23 agosto 2013 (pubblicato sul sito istituzionale della Ragioneria generale dello Stato il 27 agosto 2013), concernente il monitoraggio e la certificazione del Patto di stabilità interno 2013 per le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano.

Le modifiche sono intervenute “a seguito degli interventi normativi di cui agli artt. 2, comma 4-bis, del Dl. 15 ottobre 2013, n. 120, convertito con modificazioni dalla Legge 13 dicembre 2013, n. 137 e 1, comma 2, della L.R. Sardegna 23 maggio 2013, n. 12” e riguardano nelle specifico i Modelli “1M/13/EU”, “1M/13/CP”, “2M/13/EU” e “2M/13/CP”. Le nuove versioni possono essere scaricate dal suddetto sito web della Ragioneria generale dello Stato, nella Sezione dedicata al “Patto di stabilità” interno 2013.


Tags assigned to this article:
monitoraggiopatto

Related Articles

Condanna di un Sindaco per il danno da un illecito pagamento disposto al titolare dell’impresa fallita anziché al Curatore fallimentare

Corte dei conti, Sezione Terza Giurisdizionale Centrale d’Appello, Sentenza n. 154 del 13 aprile 2017 Fatto: Nel giugno 2010 il

Patto di stabilità 2016: monitoraggio e certificazione per le Regioni a Statuto speciale e le Province autonome di Trento e Bolzano

É stato pubblicato sulla G.U. n. 170 del 22 luglio 2016 il Decreto Ministero dell’Economia e delle Finanze 4 luglio

Contributi attribuiti ai Comuni per accoglienza richiedenti protezione internazionale: non sono soggetti a vincolo

Nella Delibera n. 31 del 30 maggio 2018 della Corte dei conti Toscana, viene chiesto un parere sull’utilizzo dei contributi

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.