Personale P.A.: le indicazioni Anac per l’imminente avvio del ciclo della performance 2014-2016

L’Autoritá nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle Amministrazioni pubbliche (Anac – ex Civit) ha pubblicato sul proprio sito istituzionale una Nota relativa all’avvio del ciclo della performance 2014-2016 ed al suo coordinamento con la prevenzione della corruzione. In particolare l’Anac, richiamando la propria Delibera n. 6/13, ha voluto porre l’accento sull’importanza di tenere conto – per la realizzazione del “Piano della performance 2014–2016” (di cui al Dlgs. n. 150/09 e che dovrá essere adottato entro il 31 gennaio 2014) – dell’evoluzione del quadro normativo conseguente all’emanazione dei Decreti legislativi n. 33/13 e n. 39/13.

Per rendere evidente l’integrazione degli strumenti programmatori e, quindi, garantire il collegamento tra performance e prevenzione della corruzione – si legge nel Comunicato – nei Piani della performance dovrà essere esplicitamente previsto il riferimento a obiettivi, indicatori e target relativi ai risultati da conseguire tramite la realizzazione dei ‘Piani triennali di prevenzione della corruzione (‘P.t.p.c.) e dei ‘Programmi triennali della trasparenza’”. Le Amministrazioni dovranno dunque prevedere nel “Piano della performance 2014–2016”, obiettivi, indicatori e target, sia per la performance organizzativa che per quella individuale (obiettivi assegnati al Responsabile della prevenzione della corruzione e al personale dirigente a vario titolo coinvolto nella realizzazione del “Piano triennale di prevenzione della corruzione”).

Per gli Enti territoriali (Regioni ed Enti strumentali, Comuni, ecc.) – specifica poi l’Autoritá Anticorruzione – le indicazioni sopra riportate sono applicabili nell’ambito dei rispettivi documenti di programmazione 2014-2016”.


Tags assigned to this article:
anacpermormance

Related Articles

Personale Enti Locali: il quadro dei limiti e dei vincoli assunzionali per l’anno 2018

Gli Enti Locali sono assoggettati, da oltre un decennio, al rispetto di particolari condizioni, limiti e vincoli in materia di

Obbligo di assunzione categorie protette e divieto per le ex Province  

Nella Delibera n. 144 del 9 ottobre 2014, della Corte dei conti Sicilia, un Commissario straordinario del Libero Consorzio comunale

Lavoro autonomo occasionale: chiarimenti in merito all’obbligo di Comunicazione all’Ispettorato del lavoro

Come noto, la Legge n. 215/2021, di conversione del Dl. n. 146/2021, cd. “Decreto Fiscale” collegato alla “Legge di bilancio 2022” (vedi Entilocalinews

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.