Posizioni organizzative: la giurisdizione sul conferimento è del Giudice ordinario

Posizioni organizzative: la giurisdizione sul conferimento è del Giudice ordinario

Nella Sentenza n. 290 dell’11 febbraio 2016 del Tar Puglia, i Giudici affermano che il conferimento di posizioni organizzative al personale non dirigente delle Pubbliche Amministrazioni esula dall’ambito degli atti amministrativi autoritativi e si iscrive nella categoria degli atti negoziali, adottati con la capacità e i poteri del datore di lavoro privato. Inoltre, rilevano i Giudici pugliesi che siffatta qualificazione comporta che le relative controversie siano devolute alla giurisdizione ordinaria, non ostandovi che vengano in considerazione atti amministrativi presupposti intesi alla fissazione dei criteri per l’attribuzione della posizione organizzativa, quale nella specie l’istituzione di un “registro degli idonei al ruolo di posizione organizzativa responsabile di strutture complesse”, atteso che anche in tal caso con l’instaurazione del giudizio ordinario la tutela del pubblico dipendente è pienamente assicurata mediante la eventuale disapplicazione dell’atto ai sensi dell’art. 63, comma 1, del Dlgs. n. 165/01.

Tar Puglia – Sentenza n. 290 dell’11 febbraio 2016


Related Articles

Assunzioni ex art. 110, comma 1, del Tuel: occorre una procedura paraconcorsuale

Nella Sentenza n. 494 del 10 giugno 2016 del Tar Umbria, i Giudici rilevano che le assunzioni a tempo determinato

Indebitamento e spese di investimento

Nella Delibera n. 83 dell’11 settembre 2019 della Corte dei conti Puglia, viene chiesto un parere sulla possibilità di ricorrere

Dichiarazione dei redditi delle persone fisiche anno 2017: diffusa la nuova Guida di aggiornamento delle novità introdotte lo scorso anno

L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 7/E del 27 aprile 2018, ha diffuso la “Guida alla Dichiarazione dei redditi