Prime applicazioni della verifica di conformità che la Corte dei conti effettua nella valutazione ex art. 5, commi 3 e 4, del Tusp

di Alessandro Nonini e Nicola Tonveronachi

La Sezione di controllo per la Lombardia della Corte dei conti, con la Deliberazione n. 161/2022 depositata a fine ottobre, ha espresso un “Parere” ai sensi e nei limiti dell’art. 5, commi 3 e 4, del Dlgs. n. 175/2016 (“Testo unico delle società a partecipazione pubblica”, di seguito “Tusp”), come modificato dalla Legge n. 118/2022, con cui il Legislatore ha attribuito alla Corte dei conti una nuova e peculiare forma di funzione, in riferimento alle ipotesi di costituzione di Società o di acquisizione di partecipazioni, dirette o indirette,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.