Principio di rotazione: non rappresenta un requisito di idoneità professionale

by Redazione | 30/04/2020 11:13

Nella Sentenza 2182 del 31 marzo 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici chiariscono che la violazione del rispetto del principio di rotazione deve essere dedotto unitamente all’impugnazione dell’aggiudicazione e non con il provvedimento di ammissione alla gara, non attenendo ai requisiti di ordine soggettivo, la cui verifica è assoggettata al regime della impugnazione immediata di cui all’art. 120, commi 2-bis e 6-bis, del Cpa.

Il principio della rotazione, previsto dall’art. 36, comma 1, del Dlgs. n. 50/2016, si applica già nella fase dell’invito degli operatori alla procedura di gara. In particolare, i Giudici osservano che i

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[1] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/principio-di-rotazione-non-rappresenta-un-requisito-di-idoneita-professionale/

Source URL: https://www.entilocali-online.it/principio-di-rotazione-non-rappresenta-un-requisito-di-idoneita-professionale/