Procedura negoziata senza pubblicazione bando: legittima se ricorrono ragioni di estrema urgenza non imputabili alla stazione appaltante

by Redazione | 28/10/2016 10:17

Nella Sentenza n. 1514 del 30 settembre 2016 del Tar Puglia, la questione controversa riguarda l’affidamento del “Servizio di igiene ambientale” da parte di un Comune in attesa dell’avvio della nuova gestione del “Servizio unico” nell’Ambito di raccolta ottimale, ossia il perimetro territoriale da individuarsi a livello sub-provinciale per l’erogazione del Servizio “Rifiuti” con l’obiettivo di massimizzare l’efficienza gestionale, grazie allo sfruttamento di sinergie ed economie di scala.

Nello specifico, una Società lamenta, nei confronti del Comune, la violazione dell’art. 57 del Dlgs. n. 163/06, che consente, nei contratti pubblici relativi a lavori, forniture,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[1] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/procedura-negoziata-senza-pubblicazione-bando-legittima-se-ricorrono-ragioni-di-estrema-urgenza-non-imputabili-alla-stazione-appaltante/

Source URL: https://www.entilocali-online.it/procedura-negoziata-senza-pubblicazione-bando-legittima-se-ricorrono-ragioni-di-estrema-urgenza-non-imputabili-alla-stazione-appaltante/