Processo tributario: equa riparazione

Nella Sentenza n. 4282 del 3 marzo 2015 della Corte di Cassazione, la disciplina dell’equa riparazione per mancato rispetto del termine ragionevole di cui all’art. 6,della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, quale introdotta dagli artt. 2 e seguenti della Legge n. 89/01, non è applicabile ai giudizi in materia tributaria involgenti la potestà impositiva dello Stato, stante l’estraneità e irriducibilità di tali vertenze al quadro di riferimento delle liti in materia civile.

I Giudici hanno precisato che non è la natura pecuniaria delle obbligazioni a rendere sempre e comunque applicabile il richiamato art. 6

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.