“Processo tributario telematico”: nel 2017 sarà esteso all’intero territorio nazionale

“Processo tributario telematico”: nel 2017 sarà esteso all’intero territorio nazionale

Con una Nota pubblicata nei giorni scorsi sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Economia e delle Finanze- Dipartimento delle Finanze, ha annunciato che – a partire dal prossimo anno – il “Processo tributario telematico” sarà esteso a tutte le Regioni italiane.

Dopo Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto, nelle quali ha preso il via nel corso del 2016, anche le altre Regioni si avviano dunque verso l’attivazione della nuova tipologia di Processo tributario.

Nello specifico, le prime ad accodarsi saranno Campania, Puglia e Basilicata, nelle quali lo startcoinciderà con il 15 febbraio 2017. Seguiranno Lazio, Lombardia e Friuli Venezia Giulia (15 aprile 2017) e Calabria, Sicilia e Sardegna (15 giugno 2017). A chiudere il cerchio saranno infine Marche, Val d’Aosta e Province autonome di Trento e Bolzano, nelle quali il“Processo tributario telematico” partirà il prossimo 15 luglio 2017.

Il Dipartimento delle Finanze ha evidenziato che questo percorso porterà a una significativa riduzione dei costi e della durata di tali processi.

 


Related Articles

“Gestione commissariale prefettizia” di un’Impresa affidataria di appalto pubblico: stessa Partita Iva ma contabilità separata

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 46 del 10 febbraio 2020, ha chiarito che, in caso

Colli di bottiglia P.A.: Senatrice Leone, “Problema sono ruoli apicali, decisi spesso in base a logiche clientelari e non di merito”

La Finanza Locale ha un ruolo importantissimo per la ripresa del nostro Paese, anche e soprattutto in quei territori che

Iva: sono soggetti i compensi percepiti dai Professionisti dopo la cessazione dell’attività

Corte di Cassazione, Sentenza n. 8059 del 21 aprile 2016   Con la Sentenza in commento, la Suprema Corte ha