Prof. licenziata in Usa per aver mostrato il David: “Sarò a Firenze ad aprile”

(Adnkronos) – “Non sarò a Firenze fino a metà aprile”. Lo rivela all’Adnkronos l’insegnante statunitense Hope Carrasquilla, preside della Classical School di Tallahassee, in Florida, costretta a dimettersi per le proteste dei genitori che hanno ritenuto ‘pornografica’ la statua del David mostrata agli alunni della scuola durante una lezione sul Rinascimento. 

“Apprezzo particolarmente il sindaco Nardella che ha espresso la sua preoccupazione per la mia situazione e non vedo l’ora di incontrarlo presto”, afferma Carrasquilla, che ieri ha avuto un colloquio telefonico con il primo cittadino di Firenze. 

Sottolineando di aver ricevuto sostegno da “molti amici, familiari ed ex insegnanti”, la preside spiega cosa ha portato alla decisione di dimettersi. “Un genitore era estremamente turbato e altri due erano sconvolti non perché i loro figli avessero visto il David, ma perché non erano stati avvisati per tempo. Quei tre genitori pensano che i bambini di 11 anni siano troppo piccoli per vedere nudi artistici. I genitori degli altri 39 alunni non hanno avuto problemi”. 

Alla domanda se il clima politico creato dal governatore conservatore della Florida, Ron DeSantis, abbia avuto un peso nella questione, Carrasquilla replica che “il clima nell’istruzione è molto teso in questo momento in Florida. Fino a che punto questo abbia avuto un ruolo in quello che mi è successo, non lo so”, dichiara, sottolineando che “ora il clima politico in America è polarizzato”.  

“Quello che spero è che la mia storia possa essere usata per aiutare a promuovere le scuole classiche, che allenano magnificamente i cuori e le menti dei nostri futuri leader a perseguire la virtù, a pensare in modo critico e a comunicare in modo efficace – conclude la preside – Questi sono proprio il tipo di cittadini di cui il nostro Paese ha bisogno per aiutare a ripristinare l’integrità nel nostro discorso civico”.