Protezione civile: in G.U. l’Ordinanza per il superamento della situazione di criticità nel territorio della costa tirrenica calabrese

Protezione civile: in G.U. l’Ordinanza per il superamento della situazione di criticità nel territorio della costa tirrenica calabrese

Come si apprende dalla G.U. n. 118 del 21 maggio 2022, è stata pubblicata l’Ordinanza n. 891 del 6 maggio 2022, che ha in oggetto le disposizioni per favorire e regolare il subentro della Regione Calabria nelle iniziative finalizzate al superamento della situazione di criticità verificatisi nei giorni dal 21 al 24 dicembre 2019 nel territorio della costa tirrenica delle Province di Catanzaro, Cosenza, Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Il Dipartimento della Protezione civile della Regione Calabria è individuato quale Amministrazione competente alla prosecuzione, in via ordinaria, dell’esercizio delle funzioni del commissario delegato di cui all’art. 1, comma 1, dell’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile n. 653 del 20 marzo 2020, nel coordinamento degli interventi, pianificati e approvati ma non ancora ultimati, nelle eventuali rimodulazioni degli stessi, e provvede, alla ricognizione ed all’accertamento delle procedure e dei rapporti giuridici pendenti, ai fini del definitivo trasferimento delle opere realizzate ai soggetti ordinariamente competenti. 

Il soggetto responsabile si avvarrà delle strutture organizzative della Regione Calabria, nonché della collaborazione degli Enti territoriali e non territoriali e delle Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, che provvedono “sulla base dell’apposita convenzione, nell’ambito delle risorse già disponibili nei pertinenti capitoli di bilancio di ciascuna amministrazione interessata, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica”. 

Il Commissario potrà disporre la revoca di interventi non aggiudicati entro sei mesi dalla scadenza dello stato di emergenza, le cui somme possono essere destinate al finanziamento di

nuovi interventi strettamente connessi al superamento dell’emergenza di che trattasi e ricompresi nelle fattispecie di cui all’art. 25, comma 2, lettere b) e d), del Dlgs. n. 1 del 2 gennaio 2018, da sottoporre all’approvazione del Dipartimento della Protezione civile. 

Per l’approfondimento delle disposizioni si rimanda alla consultazione in dettaglio in Gazzetta.


Related Articles

Accesso civico generalizzato: onere dell’interessato in caso di ricorso giurisdizionale avverso il diniego

Nella Sentenza n. 6028 del 2 settembre 2019 del Consiglio di Stato, i Giudici chiariscono che, ancorché l’accesso civico generalizzato

Servizi Demografici: rilascio della Cie da parte degli Uffici consolari per i cittadini italiani residenti all’estero e implementazione servizi nell’Anpr

Con la Circolare n. 24 del 18 maggio 2021, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale per i Servizi Demografici, ha comunicato alcune

Qualifica di abitazione “di lusso”: superfici escluse  

La Suprema Corte, con l’Ordinanza 4 novembre 2014, n. 23507, ha affermato che non può essere qualificata “di lusso” l’abitazione

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.