Rapporto tra spese di personale e spese correnti: deve essere ridotto

Rapporto tra spese di personale e spese correnti: deve essere ridotto

Nella Delibera n. 27 del 18 settembre 2015 della Corte dei conti Autonomie, la Sezione statuisce il seguente principio di diritto: “le disposizioni contenute nel comma 557 lett. a) della Legge n. 296/06, che impongono la riduzione dell’incidenza della spesa di personale rispetto al complesso delle spese correnti, devono considerarsi immediatamente cogenti alla stregua del parametro fissato dal comma 557-quater e la programmazione delle risorse umane deve essere orientata al rispetto dell’obiettivo di contenimento della spesa di personale ivi indicato”.

Pertanto, la Sezione si esprime sull’interpretazione dell’art. 1, comma 557, della Legge n. 296/06 a seguito dell’entrata in

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Cassa Depositi e Prestiti: a partire dal 15 aprile 2016 gli Enti Locali potranno stipulare prestiti solo tramite canale web e firma digitale

La spinta verso la dematerializzazione e digitalizzazione dei processi che sta attraversando la P.A. a tutto tondo non ha lasciato

Bilancio di previsione 2014: apportate modifiche alle certificazioni degli Enti sperimentatori

Con il Comunicato 20 novembre 2014 il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che sono

Referto annuale del Sindaco 2017: deliberate dalla Corte dei conti le “Linee-guida”

La Corte dei conti, Sezione delle Autonomie, con la Deliberazione n. 14/Sezaut/2018/Inpr del 18 agosto 2018, ha approvato “Linee-guida per