Regolamento per funzioni tecniche

Regolamento per funzioni tecniche

Nella Delibera n. 41 del 19 marzo 2018 della Corte dei conti Umbria, viene chiesto un parere sull’applicabilità del Regolamento di cui all’art. 113, comma 2, del Dlgs. n. 50/16, anche agli incarichi espletati prima della sua adozione. La Sezione rileva che il “Regolamento” previsto dall’art. 113 del Dlgs. n. 50/16 rappresenta una “condizione essenziale ai fini del legittimo riparto tra gli aventi diritto delle risorse […] del fondo”.

Dunque, secondo la Sezione, si è in presenza di una “condicio iuris”, ossia di un elemento normativo che concorre al perfezionamento della fattispecie produttiva del diritto all’incentivo. Quindi, l’applicazione del Regolamento di cui al richiamato art. 113 agli incentivi degli incarichi espletati prima della sua adozione (ma pur sempre dopo l’entrata in vigore del Dlgs. n. 50/16) non pone un problema di efficacia “retroattiva” del Regolamento stesso, ma di concreto perfezionamento della fattispecie produttiva del diritto all’incentivo.


Related Articles

Centrali uniche di committenza: sancito l’accordo della Conferenza Stato-Città sulla proroga per l’entrata in vigore

Proroga al 1º gennaio 2015 per l’entrata in vigore della norma per l’acquisto di beni e servizi da parte delle

Decreto “Sblocca cantieri”:  il commento articolo per articolo delle principali novità introdotte per rilanciare il settore dei contratti pubblici

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 92 del 18 aprile 2019, con entrata in vigore differita al giorno successivo (19

Commissione di gara: i Commissari diversi dal Presidente non devono aver svolto incarichi connessi al contratto in questione

Nella Sentenza n. 603 del 6 aprile 2017 del Tar Catanzaro, i Giudici si esprimono sulla composizione della Commissione giudicatrice