Responsabilità amministrativa: condanna del Presidente di un Consiglio provinciale per errore di imputazione della spesa di missione

Responsabilità amministrativa: condanna del Presidente di un Consiglio provinciale per errore di imputazione della spesa di missione

Nella Sentenza n. 92 del 3 maggio 2018 della Corte dei conti, Sezione appello per la Sicilia, il Presidente di un Consiglio provinciale veniva condannato a pagare ad un Libero Consorzio comunale una determinata somma, a titolo di risarcimento del danno scaturito dal fatto che egli, in qualità di Presidente del Consiglio provinciale, aveva, negli anni 2011 e 2012, illegittimamente autorizzato l’effettuazione di missioni fuori sede da parte di vari Consiglieri provinciali, con oneri posti a carico del “Fondo per il funzionamento degli Organismi consiliari”.

In sostanza, la colpa del Presidente del Consiglio provinciale riguarderebbe la presunta erroneità

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Segretari comunali convenzionati: illegittimi i rimborsi spesa per gli spostamenti dalla residenza al Comune capofila

Nella Sentenza n. 103 del 12 agosto 2015 della Corte dei conti Emilia Romagna, viene affrontato il caso di 2

Personale e bilancio: le modalità per predisporre e inviare il Conto annuale per il 2018

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, con la Circolare n. 15 del 16

Incentivo alla progettazione: nuovi chiarimenti della Sezione Autonomie sull’art. 93, comma 7-ter, del “Codice”

Nella Delibera n. 10 del 23 marzo 2016 della Corte dei conti Autonomie, la Sezione è chiamata ad esprimere il