Responsabilità: condanna del Coordinatore di un Ente Parco per aver pagato Professionisti esterni invece di ricorrere all’Avvocatura dello Stato

Responsabilità: condanna del Coordinatore di un Ente Parco per aver pagato Professionisti esterni invece di ricorrere all’Avvocatura dello Stato

Corte dei conti – Sezione Terza Giurisdizionale Centrale d’Appello – Sentenza n. 143 del 15 settembre 2020

Oggetto

Condanna del Coordinatore amministrativo di un Ente Parco nazionale per aver pagato competenze professionali ad Avvocati invece di ricorrere all’Avvocatura dello Stato: annullata Sentenza assolutoria della Sezione territoriale per l’Abruzzo n. 121/2018.

Fatto

Nel 2013, il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato (Mef) trasmette alla Procura regionale della Corte dei conti una Relazione riguardante l’esito della verifica amministrativa–contabile eseguita dal Servizio Ispettivo presso un importante Ente Parco nazionale: dagli accertamenti svolti “sono emerse irregolarità, tra le quali il pagamento delle spettanze

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Obbligo riduzione Indice spesa di personale: deve essere verificato in riferimento ai valori medi registrati nel triennio 2011-2013

Nella Delibera n. 532 del 2 dicembre 2015 della Corte dei conti Toscana, il parere in esame riguarda la corretta

Validità delle graduatorie concorsuali: le nuove scadenze previste dalla Legge di conversione del Decreto sulle crisi aziendali

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 257 del 2 novembre 2019, la Legge 2 novembre 2019, n. 128, di conversione

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.