Revisori Enti Locali: è corretto disapplicare limite incarichi in caso di particolare e documentata professionalità ed esperienza ?

Revisori Enti Locali: è corretto disapplicare limite incarichi in caso di particolare e documentata professionalità ed esperienza ?

Il testo del quesito:

Vorremmo risolvere un problema tecnico collegato alla recente nomina del Revisore Unico (estratto n. 1 dal sorteggio della Prefettura).

Per un disguido (segnalato dallo stesso Revisore), non ci siamo accorti del superamento del limite del numero degli incarichi (in quanto ne ha già 3 in Comuni fascia 5000-99.999).

Siccome ha comunque una notevole esperienza da Revisore di Comuni – circa 42 esercizi finanziari, suddivisi tra 10 Comuni dai quali è stato incaricato – vorremmo proporre una nuova Delibera che integri quella già adottata, confermando l’incarico ma disapplicando espressamente i limiti dell’art. 238 Tuel ai sensi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tarsu: applicabilità del principio “full cost recovery”

Nella Delibera n. 10 del 3 febbraio 2015 della Corte dei conti Abruzzo, un Sindaco ha chiesto se, con riferimento

Tasi: il Mef chiarisce le modalità di compilazione della Dichiarazione

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Mef – Dipartimento delle Finanze, la Risoluzione 21 giugno 2017, n. 4/DF,

Campione d’Italia: in arrivo 5,5 milioni di Euro per pagare i debiti certi, liquidi ed esigibili contratti con Enti e Imprese non Ue

“L’Italia confina a ovest con la Francia, a est ……ecc. e a nord l’Austria e la Svizzera!”. Questa era la

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.