RgS: pubblicato un chiarimento sulle modalità di comunicazione dello stock del debito

RgS: pubblicato un chiarimento sulle modalità di comunicazione dello stock del debito

Sul sito della “Piattaforma dei crediti commerciali”, il 28 gennaio 2022 è stata pubblicata una Nota in cui si informa circa le nuove modalità di comunicazione dello stock del debito su AreRgS.

Le funzionalità di chiusura e di esclusione, anche a livello di “Uo”, potranno essere utilizzate, come anche previsto nelle vecchie modalità del “Sistema Pcc”, per comunicare la non liquidabilità delle fatture e l’esclusione delle fatture che non devono concorrere al calcolo dei tempi di pagamento e ritardo e a determinare lo stock del debito.

Continua ad essere compito delle singole P.A. la verifica delle registrazioni dei pagamenti avvenute automaticamente sul “Sistema Pcc” e l’eventuale integrazione dei dati mancanti. 

Rispetto a questo, potranno essere utilizzate, nelle modalità previste, tutte le funzionalità disponibili sul “Sistema Pcc”.

La RgS segnala inoltre che il “Sistema Pcc” continuerà a ricalcolare, anche dopo il 31 gennaio 2022, contemporaneamente lo stock di debito per l’anno 2020 e 2021, e conseguentemente la modifica o l’inserimento su AreaRgS dell’ammontare complessivo dello stock potrà avvenire anche oltre a tale data fino a quando le rilevazioni saranno in corso.


Related Articles

Finanza locale: pubblicato il Decreto con le risorse destinate ai Comuni per la sanificazione delle sedi di Seggio elettorale

Con il Comunicato 3 ottobre 2022, la Direzione centrale per la Finanza locale informa che è stato pubblicato il Decreto

“Relazione di fine mandato”: non cambiano gli obblighi relativi alla sua redazione alla luce della “Legge Delrio”

Nella Delibera n. 93 del 12 maggio 2016 della Corte dei conti Molise, la Sezione, con l’obiettivo di prevenire l’eventuale

Ddl. Stabilità: le novità in materia di Patto di stabilità e bilancio degli Enti Locali

Tra le misure introdotte nel Ddl. della Manovra finanziaria per il 2015 ci sono importanti novità che riguardano i Comuni,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.