Riaccertamento straordinario dei residui: Prospetti Mef per l’acquisizione delle informazioni sul maggiore disavanzo

Riaccertamento straordinario dei residui: Prospetti Mef per l’acquisizione delle informazioni sul maggiore disavanzo

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 20 del 25 gennaio 2017 il Decreto Mef-RgS 19 dicembre 2016, concernente il monitoraggio del maggior disavanzo da riaccertamento straordinario dei residui.

Il presente Decreto, previsto dall’art. 3, comma 15, del Dlgs. n. 118/11, disciplina le modalità e i tempi di trasmissione al Mef delle informazioni concernenti il maggior disavanzo da riaccertamento straordinario dei residui.

Sono previsti differenti Prospetti da compilare:

  • per gli Enti che hanno adottato il Dlgs. n. 118/11 nel 2015 (Allegati “B/1” e “B/2),
  • per gli Enti che hanno adottato il Dlgs. n. 118/11 nel 2016 (Allegati
Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: per il 2021-2022 chi è soggetto a “split payment” non è interessato alla predisposizione in via autonoma di Registri, Lipe e Dichiarazione

Con il Provvedimento 8 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito le modalità di predisposizione dei documenti Iva precompilati e

“Vending machine”: i nuovi adempimenti in vigore dal 1° settembre 2017

Dal 1° settembre 2017 i soggetti passivi Iva che utilizzano “vending machine” per la vendita di prodotti, devono provvedere al

Trasferimenti erariali: in arrivo 63 milioni per il ristoro ai Comuni per le minori entrate derivanti dalle esenzioni Imu 2021

Il 24 giugno 2021 è stato firmato il Decreto del Ministro dell’Interno, di concerto con il Mef, concernente il riparto