Riclassamento: l’Agenzia del Territorio deve specificare se dovuto a trasformazioni dell’immobile o a variazione parametri microzona

Nella Sentenza n. 4376/1/14 del 22 dicembre 2014 della Ctp Lecce, i Giudici statuiscono che l’Agenzia del Territorio, quando procede all’attribuzione di ufficio di un nuovo classamento ad un’unità immobiliare a destinazione ordinaria, deve specificare se tale mutato classamento è dovuto a trasformazioni specifiche subite dall’unità immobiliare in questione oppure ad una risistemazione dei parametri relativi alla microzona, in cui si colloca l’unità immobiliare. Nel primo caso l’Agenzia, deve indicare le trasformazioni edilizie intervenute. Nel secondo caso deve riportare l’atto con cui si è provveduto alla revisione dei parametri relativi alla microzona, a seguito di concreti e significativi miglioramenti del

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Tags assigned to this article:
immobilimicrozonemodifichericlassamento

Related Articles

Oneri per permessi retribuiti componenti Organi politici: gravano in capo al Comune anche se si tratta di dipendenti di Società partecipate

Nella Delibera n. 256 del 26 settembre 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere sulla corretta interpretazione

Trasferimenti erariali: ripartiti i fondi per la tutela delle minoranze linguistiche

Sono stati ripartiti – con Dpcm. 6 agosto 2014, pubblicato sulla G.U. n. 226 del 29 settembre 2014 – i

Entrate tributarie Enti territoriali: tra gennaio e dicembre 2017 registrata una crescita dell’1,7%

Le entrate derivanti dagli Enti territoriali del periodo gennaio-dicembre 2017 sono state pari a 57.226 milioni di Euro, in aumento