Ricompense al valor militare: definite le modalità di concessione per i caduti, i Comuni, le Province e le Città metropolitane

Ricompense al valor militare: definite le modalità di concessione per i caduti, i Comuni, le Province e le Città metropolitane

Sulla G.U. n. 225 del 26 settembre 2022 è stato pubblicato il Dpcm. 4 agosto 2022, recante “Modalità di concessione di ricompense al valor militare per i caduti, i Comuni, le Province e le Città metropolitane”.

L’art. 1 del Dpcm. informa che le Istanze di concessione di ricompense al valor militare già presentate al Ministero della Difesa entro il termine del 2 giugno 2022, sono trasmesse alla Direzione generale per il Personale militare del Ministero della Difesa entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente Decreto, corredate dall’eventuale documentazione. 

Ai fini della verifica della presentazione delle Istanze, fanno fede la data di accettazione apposta dall’Ufficio postale di partenza o, per le Istanze presentate per via telematica, la data e l’ora di invio del messaggio di posta elettronica attestate dal gestore del servizio. 

Ai fini dell’esame delle Istanze, il Comitato per i pareri accerta la sussistenza dei requisiti e si atterrà ai criteri recati dagli artt. 7, 8, 9, 10 e 11, del Dlgs. luogotenenziale 21 agosto 1945, n. 518.

Il Comitato esprimerà il proprio motivato parere su ciascuna Istanza e lo trasmette alla Direzione generale per il Personale militare del Ministero della Difesa.


Related Articles

Assunzione assistente sociale a tempo indeterminato part-time: è possibile ricorrere allo scorrimento di graduatorie esistenti

Nella Delibera n. 149 del 12 novembre 2015 della Corte dei conti Umbria, un Sindaco chiede se è possibile accedere

Tassa rifiuti: imponibilità delle aree adibite a deposito

Nella Sentenza n. 26637 del 10 novembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono sulla tassazione

Autonomia differenziata: ufficialmente insediato il Comitato per l’individuazione dei “lep” relativi ai diritti civili e sociali

Un Comunicato-stampa diramato dal Dipartimento per gli Affari regionali e le Autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.