Riforma P.A.: riflessioni sulla disciplina della dirigenza nella Legge delega n. 124/15

Riforma P.A.: riflessioni sulla disciplina della dirigenza nella Legge delega n. 124/15

Criticità nella disciplina della dirigenza pubblica

Una delle innovazioni di maggior rilievo che hanno caratterizzato la privatizzazione del pubblico impiego è stata l’introduzione di norme decisamente ispirate al principio di distinzione tra attività politica ed attività di gestione[1]. Come è noto, dapprima nell’ambito degli Enti Locali (art. 51 dell’abrogata Legge n. 142/90) e poi in tutte le Amministrazioni pubbliche (art. 3 dell’abrogato Dlgs. n. 29/93), sono stati attribuiti agli Organi elettivi le funzioni di indirizzo politico, fissazione dei programmi e degli obiettivi e verifica della effettiva realizzazione di essi, ed ai Dirigenti invece le funzioni gestionali, ossia lo

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Trasferimenti erariali: ripartiti 20 milioni di Euro tra gli Enti in “Dissesto finanziario”

Con Dm. Interno 19 ottobre 2020, concertato con il Mef e rubricato “Misure urgenti in materia di Salute, sostegno al

“Covid-19”: emanato nuovo Dl. che introduce misure per il contenimento del contagio

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 10 del 14 gennaio 2021 il Dl. 14 gennaio 2021 n. 2, recante “Ulteriori

Iva: è corretto applicare l’aliquota del 4% alla manutenzione straordinaria di un impianto elevatore presso lo stabile comunale?

Il testo del quesito: “Per lavori di manutenzione straordinaria a un impianto elevatore presso lo stabile comunale si applica l’aliquota