Riscossione: affidamento a terzi dell’attività di riscossione coattiva e la validità dell’ingiunzione di pagamento

by Redazione | 12/04/2019 12:40

Nell’Ordinanza n. 5150 del 21 febbraio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità rilevano che la disciplina più rigorosa che la “Legge Finanziaria 2008” ha introdotto, in tema di affidamento a terzi delle attività di accertamento e riscossione di tributi ed entrate comunali, rileva soltanto ai fini del rilascio di nuove concessioni o di rinnovo di concessioni dopo il 1° gennaio 2008, non facendo venire meno le concessioni in corso, già rilasciate nel vigore della precedente disciplina, che limitava l’iscrizione all’Albo ministeriale ai soli soci privati delle Società per azioni o a responsabilità limitata a prevalente

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login[1] per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.
Endnotes:
  1. Login: https://www.entilocali-online.it/wp-login.php?redirect_to=https://www.entilocali-online.it/riscossione-affidamento-terzi-dellattivita-riscossione-coattiva-la-validita-dellingiunzione-pagamento/

Source URL: https://www.entilocali-online.it/riscossione-affidamento-terzi-dellattivita-riscossione-coattiva-la-validita-dellingiunzione-pagamento/