Riscossione coattiva: legittimità degli atti emessi dai Funzionari non abilitati alle funzioni di Ufficiali

Riscossione coattiva: legittimità degli atti emessi dai Funzionari non abilitati alle funzioni di Ufficiali

Per quanto riguarda il procedimento di riscossione coattiva delle entrate di competenza degli Enti Locali, la normativa nazionale si presenta, allo stato dell’arte, estremamente frammentata, e pertanto, al fine di un’organica esposizione della materia oggetto del presente lavoro, è necessario operare una preliminare ricognizione delle disposizioni applicabili.

L’art. 7, comma 2, lett. gg-quater), del Dl. n. 70/11, prevede che l’Ente, al fine della riscossione delle entrate di propria competenza, anche tributarie, utilizza lo strumento dell’ingiunzione fiscale di cui al Rd. n. 639/1910, nonché le disposizioni di cui al Titolo II, del Dpr. n. 602/73, in quanto compatibili (cd.

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Referendum ed Elezioni amministrative: la chiamata alle urne per entrambe le consultazioni è fissata al 20 e 21 settembre 2020

Le prossime Elezioni amministrative si terranno domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020, in concomitanza con il Referendum costituzionale che

Stralcio di crediti residui inferiori a 1.000 Euro: un chiarimento sui tempi di emissione delle note di credito

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 90 dell’11 marzo 2020, ha fornito indicazioni in merito all’emissione

Ici: esenzione per gli immobili “destinati esclusivamente ai compiti istituzionali”

Nella Sentenza 27086 del 28 dicembre 2016 della Corte di Cassazione, una Regione impugnava gli avvisi di accertamento Ici per