Riscossione: emissione cartella ed estinzione del processo per inattività delle parti

Riscossione: emissione cartella  ed estinzione del processo per inattività delle parti

Nella Sentenza n. 4574 del 6 marzo 2015 della Corte di Cassazione, un contribuente ricorre contro il Concessionario della riscossione che ha emesso una cartella di pagamento in seguito all’estinzione del processo per inattività delle parti, ritenendo applicabile il termine di prescrizione di 10 anni di cui all’art. 2953, del Codice civile.

Sul punto, la Corte di Cassazione ha ritenuto inapplicabile il termine di prescrizione di 10 anni del diritto alla riscossione delle sanzioni tributarie, derivante da sentenza passata in giudicato, per diretta applicazione dell’art. 2953 del Cc., in quanto tale norma è applicabile soltanto quando vi è una sentenza

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tari: il trattamento impositivo delle università

Nell’Ordinanza n. 25524 del 10 ottobre 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che le Università sono

Benefici “prima casa”: in caso di comunione legale tra coniugi, quel che rileva è che il cespite acquistato sia destinato a residenza familiare

Nell’Ordinanza n. 11225 dell’11 giugno 2020 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che, in materia di Imposta

Tari: diramate dal Mef le Linee-guida sull’applicazione dei “costi standard”

Sono state pubblicate sul sito web istituzionale del Mef le Linee Guida sull’applicazione dei “costi standard” nella determinazione delle tariffe