Riscossione: l’Agenzia delle Entrate introduce le nuove modalità di comunicazione dell’indirizzo Pec per la notifica degli atti

Riscossione: l’Agenzia delle Entrate introduce le nuove modalità di comunicazione dell’indirizzo Pec per la notifica degli atti

Con il Provvedimento 28 giugno 2017 n. 120768, l’Agenzia delle Entrate introduce le nuove modalità di comunicazione dell’indirizzo Pec per la notifica degli atti tributari a partire dal 1° luglio 2017.

I dati relativi all’indirizzo di Pec da utilizzare per i fini sopra esposti devono essere comunicati tramite i Servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Con le medesime modalità possono essere comunicate la variazione e la revoca dell’indirizzo Pec trasmesso in precedenza.

Il Servizio telematico sopra citato è fruibile attraverso le specifiche funzionalità rese disponibili nell’Area autenticata del sito web istituzionale dell’Agenzia delle Entrate.

L’indirizzo Pec può essere comunicato solamente da

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Icp: illegittimi gli aumenti deliberati dall’anno 2013

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Mef-Dipartimento delle Finanze, la Risoluzione n. 2/DF del 14 maggio 2018, avente

Tarsu: legittima la tariffazione maggiorata per le strutture alberghiere rispetto alle civili abitazioni

La Corte di Cassazione, con Ordinanza n. 8077 del 3 aprile 2018, si è pronunciata in merito alla differenziazione di

Notifica: condizioni per l’applicazione della procedura prevista in caso di irreperibilità assoluta

Nella Sentenza n. 18352 del 19 settembre 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici statuiscono che la notificazione degli avvisi