Rup e membri della Commissione di gara: incompatibilità

Rup e membri della Commissione di gara: incompatibilità

Nella Sentenza n. 2377 del 14 ottobre 2019 del Tar Sicilia, e nella Sentenza n. 1251 del 14 ottobre 2019 del Tar Puglia, i Giudici chiariscono che il fondamento della disposizione dell’art. 77, comma 4, del Dlgs. n. 50/2016, è quello per cui chi ha redatto la lex specialis non può essere componente della Commissione giudicatrice, costituendo il Principio della separazione tra chi predispone il regolamento di gara e chi è chiamato a concretamente applicarlo una regola generale posta a tutela della trasparenza della procedura, e dunque a garanzia del diritto delle parti ad una decisione adottata da un Organo terzo ed imparziale mediante valutazioni il più possibile oggettive, e cioè non influenzate dalle scelte che l’hanno preceduta.

Peraltro, i Giudici precisano che sussiste in ogni caso una situazione di incompatibilità sostanziale nel caso in cui il Presidente della Commissione è stato il Rup, ha partecipato alla elaborazione degli atti di gara e del Capitolato speciale da lui approvato, e ha nominato la Commissione giudicatrice, indicando sé stesso quale Presidente.


Related Articles

Fondi strutturali 2021-2027: il Mims pubblica il Rapporto sulle condizioni abilitanti per la prossima programmazione Fse

Il 21 giugno 2022, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili (Mims) ha pubblicato il “Rapporto sulle condizioni abilitanti

Sistema di Tesoreria unica: fissato un limite al tasso d’interesse per leanticipazioni degli Enti ed Organismi pubblici

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 99 del 30 aprile 2014 il Decreto Mef 13 gennaio 2014, recante “Fissazione di

Ici: aree destinate a verde pubblico attrezzato

Nella Sentenza Corte dei conti 3 aprile 2015, n. 5992, si osserva che la questione controversa riguarda il vincolo di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.