“Servizi ambientali”: approvato il “Mud 2019” e le relative Istruzioni

“Servizi ambientali”: approvato il “Mud 2019” e le relative Istruzioni

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 45 del 22 febbraio 2019, S.O. n. 8, il Dpcm. 24 dicembre 2018, che approva il Modello unico di dichiarazione ambientale (Mud) per l’anno 2019.

Il previgente Modello, allegato al Dpcm. 28 dicembre 2017, viene integralmente sostituito dal nuovo Modello e relative Istruzioni allegati al Dpcm. in commento.

Il “Mud 2019” verrà utilizzato per le Dichiarazioni da presentare entro il 30 aprile di ogni anno, data prevista dalla Legge n. 70/1994, con riferimento all’anno precedente.

L’accesso alle informazioni è disciplinato dal Dlgs. n. 195/2005.

Il Dpcm. in commento è composto anche da 4 Allegati contenenti il Modello e le Istruzioni, per la presentazione delle seguenti Comunicazioni:

  1. Comunicazione Rifiuti;
  2. Comunicazione Veicoli fuori uso;
  3. Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione “Consorzi” e dalla Sezione “Gestori rifiuti di imballaggio”;
  4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche;
  5. Comunicazione Rifiuti urbani, assimilati e raccolti in convenzione;
  6. Comunicazione Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Related Articles

Tosap: il trattamento impositivo delle griglie del marciapiede comunale

Nell’Ordinanza n. 9639 del 13 aprile 2021 della Corte di Cassazione, in tema di Tassa per l’occupazione di spazi ed

Subappalto: incompatibilità con il diritto euro-unitario

Nella Sentenza n. 4150 del 31 maggio 2021 del Consiglio di Stato, i Giudici rilevano che l’art. 105, comma 2,

Iva: un chiarimento in merito alle sanzioni applicate in caso di illegittima detrazione dell’Imposta addebitata in rivalsa

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 51 del 3 agosto 2021, ha fornito chiarimenti in ordine all’ambito applicativo dell’art.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.